È la stampa, bellezza (i titoli di venerdì 6 X 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina venerdì 6 ottobre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina venerdì 6 ottobre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

La speranza vale otto milioni
Il Consorzio Asi vende il sito dell’ex Videocon per la reindustrializzazione. Oggi sarà pubblicato il bando. Le offerte potranno essere presentate fino al 7 novembre. De Angelis: progetto pilota strategico per lavoro e sviluppo

SINOSSI
Il sito industriale dell’ ex Videocon è in vendita. Da oggi. Chiunque deciderà di acquistarlo, unicamente ai fini della sua reindustrializzazione, dovrà sborsare più di 1.960.636,68 euro. Questa è la base d’ asta, infatti, secondo il valore del complesso stabilito da una perizia giurata. A illustrare un progetto definito «pilota e assolutamente strategico per il rilancio dell’ economia e dell’ occupazione del territorio» è stato, ieri, il presidente del Consorzio industriale di Frosinone, Francesco De Angelis. L’ avviso scadrà il 7 novembre alle 12 e due giorni dopo saranno aperte le buste. La destinazione del sito resta produttiva, così come previsto dal piano regolatore.

Profughi scommettitori incalliti

Cassino. Nigeriano non salda il dovuto e inveisce contro la dipendente di un centro: denunciato per insolvenza fraudolenta
Tanti gli immigrati che si ritrovano a giocarsi la diaria. Parecchi puntano, promettono soldi e poi vanno via

SINOSSI
Affollano non solo sale giochi della città martire ma pure i tanti centri scommesse. Molti richiedenti asilo spendono così la loro diaria, che spesso arriva a fine settimana. A volte puntano ma non saldano subito e quella promessa si trasforma in fuga, anche se per pochi euro. Mercoledì pomeriggio va in scena un episodio visto tante volte, in via Garigliano in un centro scommesse dove un nigeriano era di casa. Solo che stavolta la dipendente, di fronte al mancato pagamento, ha iniziano a inseguirlo quando ha incontrato una pattuglia della polizia. L’ uomo è stato denunciato per insolvenza fraudolenta mentre il triste fenomeno rimane

Scuola elementare evacuata. Per puzza
Ceccano Si è temuta una fuga di gas: attimi di paura ieri mattina nel plesso di via Passo del Cardinale. Controlli a tappeto di Arpa, vigili urbani e tecnici. E il sindaco presenta un esposto contro ignoti

Spaccature trasversali. Ottaviani gongola
L’analisi Tre posizioni diverse nella minoranza. Mal di pancia anche all’interno della maggioranza

«I nuovi loculi entro fine anno»
Politica Dopo le polemiche e la diffida dell’opposizione sulla mancata costruzione entro luglio, il sindaco fa chiarezza. «I cittadini che hanno già pagato possono stare tranquilli: i soldi sono in un fondo e li utilizzeremo per pagare la ditta vincitrice»

Carica Bardi: «Abbiamo grandi potenzialità»
Serie B. Il portiere “punta” sul Frosinone e indica la strada da seguire «Il Novara? Avversario difficile, ma noi siamo carichi e determinati»

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Una storia che puzza
Ceccano. Odori nauseabondi: chiusa la scuola primaria a Passo del Cardine. Mistero fitto sulle cause del forte disagio. Il sindaco Caligiore presenta un esposto

SINOSSI
Il sindaco di Ceccano, Roberto Caligiore, ha chiuso la scuola di via del Passo del Cardinale a causa degli odori nauseabondi che da ieri impestavano il plesso. In un primo momento si era temuta una fuga di gas ma i tecnici dell’azienda erogatrice e quelli dell’Arpa, subito giunti sul posto, avrebbero escluso tale eventualità. Si lavora per capire la causa del fenomeno. Il primo cittadino si è recato dai Carabinieri per presentare un esposto. Questa mattina, nuovo sopralluogo per verificare la situazione.

Ex Vdc, un’opportunità da non perdere

Da oggi è ufficiale il bando a base d’asta per l’acquisizione dell’area risanata dall’Asi

Cinepanettone a Fiuggi

Fiuggi. Si girano le scene del nuovo film “Natale da chef”

Oggi l’esordio in consiglio della nuova giunta

Anagni.

Dal Comune nuove contestazioni all’ex dirigente Acanfora

Frosinone

Bardi ottimista sulla sfida di domenica a Novara

Serie B.

 

Messaggero K2

(direttore Luciano D’Arpino)

«Prof uccisa, pena troppo lieve»
La Procura generale presenta ricorso in Cassazione contro la sentenza a venti anni di carcere con cui è stato condannato Antonio Palleschi, ritenuto seminfermo di mente

SINOSSI
Sora: omicidio di Gilberta Palleschi, la Procura generale ha presentato ricorso in Cassazione contro la sentenza a 20 anni di carcere , della Corte d’Assise d’appello, per Antonio Palleschi. In primo grado a Cassino era stato condannato all’ergastolo. Il ricorso è stato notificato in questi giorni al 44enne reo confesso, detenuto in carcere a Cassino, ma il processo in Cassazione non è ancora stato fissato. Antonio Palleschi, reo confesso, è stato condannato per aver ucciso la professoressa Gilberta Palleschi

Mistero al centro commerciale naturale di Sora
L’ex sindaco Tersigni accusa: «Spariti gli incassi, circa 2 mila euro al mese, a partire dal 2012»

Programmi copiati, azienda multata dalla Finanza per 8 milioni

La Guardia di finanza ha sequestrato in un’azienda di progettazione industriale di Cassino 13 hard disk contenenti 20 programmi pirata. I software erano detenuti e utilizzati senza il possesso delle licenze d’uso.

«Guardiamo avanti: ora Parco Matusa e Monti Lepini»

Frosinone. Dopo le polemiche in Consiglio il sindaco Ottaviani bacchetta le minoranze su Solidiamo e Vittoria e rilancia i nuovi progetti

Frosinone, Bardi carica: tornare a vincere
Il Frosinone capolista è atteso dalla delicata sfida di domenica sera al Piola contro il Novara degli ex Corini e Sansone. Il portiere Bardi, ex Novara, sprona i compagni di squadra per cercare di tornare alla vittoria. In allenamento si è fermato Frara. Tributo del patron ai tifosi.

 

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Scheletro carbonizzato nel bosco
Sermoneta. Indagini a tutto campo per risalire all’identità del cadavere. Per gli investigatori potrebbe trattarsi di un clochard. Macabro ritrovamento nel primo pomeriggio di ieri: le ossa di una persona ignota rinvenute tra le sterpaglie

SINOSSI
Uno scheletro bruciato è stato trovato nella giornata di ieri all’interno dei boschi di Sermoneta. A segnalare la presenza delle ossa è stato un passante: i carabinieri hanno quindi raggiunto la zona e appurato che si trattava di resti umani. Da quel momento sono scattate le indagini che, chiaramente, hanno portato alla rimozione dello scheletro stesso e al sequestro di eventuali reperti trovati sul posto. Tra l’altro la zona, nel mese di giugno, è stata teatro di un vasto incendio: non si esclude, dunque, che in quell’occasione possa aver perso la vita un clochard che, forse, aveva trovato riparo in zona. Per dare un nome al cadavere, comunque, potrebbe essere necessario l’esame del dna.

Sep, scoppia il caos rifiuti

La grana. Comuni a caccia di altri impianti in cui conferire l’umido dopo il sequestro del Nipaf a Mazzocchio. Latina sospende la raccolta, Pontinia forse andrà a Cesena

L’assassino doveva tornare ad Aprilia

L’attentato a Marsiglia. Ahmed Hanachi a febbraio sarebbe dovuto comparire in Tribunale per la causa di separazione. Continuano le indagini della Procura mentre oggi in Prefettura si riunisce il comitato per l’ordine e la sicurezza

 

il-giornale

(direttore Alessandro Sallusti)

Tassa sugli anziani
Sanguisughe. Mazzata da 2 miliardi sui contributi per colf e badanti. E spunta il balzello sui sacchetti della spesa

Berlusconi amplia l’offerta: depositato un nuovo simbolo
“Rivoluzione Italia” affianca Forza Italia

 

(direttore Maurizio Belpietro)

Perquisite le aziende dei Renzi
Sequestrati documenti e dati dei computer. Guardia di finanza per nove ore alla holding di famiglia Eventi 6 e alla collegata Marmodiv. L’indagine riguarda il fallimento di una coop costituita da amici del padre dell’ex premier


I profughi assunti come bidelli al posto dei disoccupati italiani

Verranno scavalcati 20.000 precari in attesa da anni. Sindacati in rivolta

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright