È la stampa, bellezza (i titoli di venerdì 29 IX 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina venerdì 29 settembre e anticipati da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina venerdì 29 settembre e anticipati da Alessioporcu.it

 

 

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

È qui la festa
L’evento. Ieri grande festa ed entusiasmo per il galà d’inaugurazione dello stadio “Benito Stirpe”. Il ministro Lotti , il presidente del Coni Malagò e della Figc Tavecchio hanno battezzato l’apertura

SINOSSI
Una festa come poche, che sarà ricordata per tanto tempo. Ieri è stata una giornata storica per la città di Frosinone e per la sua provincia. L’inaugurazione del nuovo stadio comunale “Benito Stirpe” ha chiamato a raccolta tutto il popolo giallazzurro, ma anche persone che, di solito, non seguono il calcio e che hanno voluto essere presenti per ammirare un’opera per la quale si sono scomodati anche architetti ed ingegneri da tutta Italia. Ed era presente pure il gotha delle istituzioni politiche e sportive nazionali. Sulle tribune dello “Stirpe” c’erano il ministro dello sport Luca Lotti, il presidente del Coni Giovanni Malagò e quello della Figc Carlo Tavecchio. Emozionante il momento del taglio del nastro da parte del sindaco Nicola Ottaviani

 

Il mercato clandestino del sesso
Cassino. Case a luci rosse in centro popolate da cinesi e sudamericane senza permessi. I contratti intestati a terzi S’indaga su chi recluta le ragazze e allestisce gli appartamenti. Le tariffe, i guadagni e spesso l’inganno di un lavoro

SINOSSI
Cinesi e sudamericane senza permessi affollano le case a luci rosse nel centro di Cassino. Tre orientali sono state scoperte negli ultimi giorni dalla polizia mentre sono diverse le ragazze segnalate nelle scorse settimane. A volte non conoscono neppure la lingua e a firmare i contratti di locazione delle “alcove” sono soggetti terzi. Ecco allora che le indagini si allargano e mirano a ricostruire la trama che regola i rapporti tra signorine ed eventuali procacciatori, in un mercato ricchissimo. Sotto la lente del Commissariato diversi nominativi e pure i proprietari delle case. Prezzi per tutte le tasche in un mercato che non sembra conoscere crisi. Spesso le ragazze arrivano in città con l’inganno di un lavoro, altre volte sono “pendolari” del sesso a pagamento e si muovono da una città all’altra.

 

Incarichi ai collaboratori. A giudizio 14 ex consiglieri

La decisione. Processo per i componenti del gruppo del Pd tra il 2010 e il 2013

 

Candidature Pd. Effetto domino e valzer di correnti
La situazione. Antonio Pompeo non concorrerà alle elezioni regionali. Buschini e Fardelli potrebbero vedersela con Spilabotte e Pilozzi

 

Arriva un rimborso record ai medici ex specializzandi
Sanità. Non hanno ricevuto una adeguato trattamento economico In provincia di Frosinone sono 37 e dovranno avere 1.295.000 euro

 

Il Comune è salvo. Per ora
Ieri. Incontro tra Ente e Corte dei Conti. Focus sul “famoso” piano di riequilibrio mentre i 7 milioni viaggiano verso lo scorporo D’Alessandro: «Prepareremo una delibera per spalmarli sui 30 anni». Le casse restano vuote e il percorso è tutto in salita

 

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Stirpe ciociara
L’orgoglio. Il taglio del nastro, la festa e le emozioni di una giornata storica. In 15.000 ieri all’inaugurazione del nuovo stadio del Frosinone Calcio

SINOSSI
Le massime personalità federali, il ministro Lotti e soprattutto quindicimila spettatori circa, compresi un centinaio tra sindaci e amministratori pubblici provenienti da tutta la provincia, hanno dato il via alla vita dello stadio “Benito Stirpe”. Il momento, dunque, è arrivato. Dopo quarantacinque anni da quando fu ipotizzato. Dal record di incompiute che si sono succedute nella piana del Casaleno al record realizzato da Maurizio Stirpe e dal sindaco Ottaviani per costruire il gioiello frusinate: circa un anno. Un capolavoro. Il colpo d’occhio dagli spalti e notevole, il “Benito Stirpe” è uno stadio confortevole e bello, l’entusiasmo è alle stelle.

 

Ex consiglieri Pd sotto processo per spese pazze

Regione Lazio. C’è anche Francesco Scalia: «Dimostrerò infondatezza accuse»

 

Virtual Money. Due arresti e cinque indagati

Frosinone. Operazione della Finanza contro estorsione e frode informatica

 

Debiti: chiesta Commissione d’Indagine

Cassino. I consiglieri comunali Grieco e D’Ambrosio vogliono chiarezza

 

Cantiere fermo al multipiano. Città in fermento

Alatri. L’avvio dei lavori era previsto per lo scorso mese di febbraio

 

Bassetta azzera la giunta. A breve il nuovo esecutivo

Anagni. Nuove deleghe da assegnare

 

 

Messaggero K2

(direttore Luciano D’Arpino)

Nuovo stadio, una festa per la storia
Dopo oltre 30 anni inaugurata la nuova casa del Frosinone, in tredicimila per un giorno indimenticabile E il presidente della Figc, Tavecchio, annuncia: «Ora lavoreremo per portare l’Under 21 qui allo Stirpe». Lunghe code e soste selvagge, viabilità in tilt. Emerse criticità nella gestione del traffico a causa anche della carenza di parcheggi

SINOSSI
Tredicimila tifosi in delirio hanno salutato l’inaugurazione del nuovo stadio di Frosinone «Benito Stirpe». Presenti tutte le massime autorità sportive nazionali, il gotha dell’Industria e tutte le autorità provinciali. Nonostante lo spiegamento dei vigili la Monti Lepini è andata in tilt, mentre la copertura, bagnata dalla pioggia nel pieno della cerimonia, ha evidenziato qualche criticità con micro infiltrazioni dall’alto. E ora nell’area del vecchio «Matusa» spazio al verde pubblico

 

Tigna e umiltà alla ciociara dietro l’impianto modello

L’Editoriale del direttore Luciano D’Arpino *

 

La prima in Curva nord tra cori e spaesamento

All’inizio in pochi si ritrovano nei nuovi spazi, ma poi la gioia conquista tutti. L’assenza di recinzioni, la copertura
e i servizi sono state le novità più gradite

 

Spese irregolari in Regione, il senatore Scalia rinviato a giudizio

Contestata l’assunzione di collaboratori. La difesa: interpretazione erronea.

 

Estorsione sul web, due arresti

Inchiesta della Finanza: «Infettavano i computer e chiedevano il riscatto facendosi pagare in bitcoin, una moneta elettronica». In carcere Gianpiero Di Palma di Prossedi e Peter Palladini di Frosinone. Obbligo di firma per altri cinque ciociari

 

Ripianamento del maxi debito, il via libera della Corte dei Conti

L’assessore Ulderico Schimperna ha illustrato il piano al magistrato relatore

 

 

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Scontro fatale con l’auto, muore a 21 anni
Terracina. Chiara Milanese era alla guida della sua macchina. Soccorsi inutili

SINOSSI
Un tragico incidente si è verificato ieri mattina sulla Migliara 56, nel territorio di Terracina. A perdere la vita in un frontale, la 21enne Chiara Milanese, che a bordo della sua Fiat 600 si è scontrata, per cause ancora da accertare, con un furgone che trasportava prodotti alimentari, condotto da un 52enne di Ariccia. Sul posto la polizia stradale e i vigili del fuoco. La notizia ha lasciato sgomente le comunità di Sabaudia, dove Chiara lavorava alla scuola di vela, e di Terracina.

 

Il saluto al Capitano

Funerali di Stato per il pilota Gabriele Orlandi

 

Incarichi ai collaboratori. Moscardelli a giudizio

Giudiziaria. I fatti risalgono a quando era in Regione

 

 

Il Tempo K2

(direttore Gianmarco Chiocci)

Tali e quali show

Raggi verso il processo per falso, 16 consiglieri Pd a giudizio. E ora tutti si scoprono garantisti

L’uomo che sussurrava alle Conigliette. Addio al «Playboy» che rese chic il sesso
È morto a 91 anni Huge Heffner

 

il-giornale

(direttore Alessandro Sallusti)

Eurosvolta su Berlusconi
L’investitura. Il leader dei Popolari Daul ad Arcore: «Scegliamo te». Raggi a processo per falso. Indagati 16 del Pd

 

Troppi espropri, stadio a rischio
Spunta lo snodo del Ponte dei Congressi. Servono più terreni privati e tanti soldi

 

 

(direttore Maurizio Belpietro)

La lobby delle industrie dei farmaci dietro i cortei per l’aborto libero
Gli affari sono affari. I produttori della costosissima pillola Ru486 hanno finanziato alcune delle associazioni che ieri erano in piazza a chiedere che venga distribuita negli ambulatori. Anche se gli studi dicono che è pericolosa

 

Un altro caso Ryanair, camionisti in fuga
Concorrenza spietata e paghe da fame. Anche gli autisti dell’Est mollano. Aziende di trasporti in crisi

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright