E’ la stampa, bellezza (i titoli di domenica 28 V 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

I vandali sfasciano. E lui paga
Frosinone. Il custode giudiziale del cantiere della sede della Regione condannato a risarcire un danno erariale di 250.000 euro. Imprenditore ritenuto responsabile della mancata vigilanza sugli atti di vandalismo e sul saccheggio di costosi macchinari

SINOSSI
Stangato dalla Corte dei Conti. Il custode giudiziale del cantiere della Regione Lazio, a due passi da via Aldo Moro, a Frosinone, dovrà pagare 250.000 euro per danno erariale. Antonio Guercia è accusato di non aver impedito che, nel 2011, vandali e ladri saccheggiassero il complesso, il cui cantiere, a seguito del fallimento della società che doveva realizzarlo era fermo. A seguito di un esposto della Regione, la Corte dei Conti si è attivata per stabilire le responsabilità della sparizione di un intero gruppo elettrogeno, dal valore di 145.000 euro, e di cinque sistemi di condizionamento, per altri 333.000 euro. Macchinari che, una volta ripartito il cantiere, la Regione Lazio aveva dovuto ricomprare.

 

I soldi falsi viaggiano sui tacchi

Cassino. Aumentano le segnalazioni: caccia a due donne, avvenenti, che hanno piazzato le nuove cinquanta euro contraffatte Troppe le banconote fasulle in giro, anche grazie. alla vicinanza con le stamperie. I costi del malaffare all’ingrosso e al dettaglio
 

Salvati, la Legge e le offese gratuite

di Alessandro Panigutti. Anche ieri, come spesso capita, il nostro giornale ha riportato la notizia di un sindaco della nostra provincia per il quale la Procura della Repubblica di Cassino ha chiesto il rinvio a giudizio perché ritenuto responsabile di aver distratto decine di migliaia di euro dalle somme destinate all’accoglienza dei profughi. È il sindaco di San Giovanni Incarico, Antonio Salvati, che invece di prendersela eventualmente con chi l’ha indotto in errore o con chi ne ha chiesto l’incriminazione, non ha trovato di meglio da fare che (…)

 

E adesso la città si tinge di blu

Cassino. Nel mese di giugno sarà pubblicato il bando per la gestione dei parcheggi a pagamento: niente più strisce gialle. I 400 stalli che verranno sacrificati in centro, a favore della pista ciclabile, saranno recuperati nei quartieri limitrofi

 

Un cimitero privato. Il Comune dice no

Pontecorvo. Arriva in Municipio la richiesta per la costruzione di un camposanto da 10.000 loculi in zona Melfi. Proposta portata avanti da un cittadino e da un’associazione cattolica, ma la maggioranza la boccia

 

Ok al megamarket, profumo di lavoro

Broccostella Il Comune dà il via libera alla realizzazione del centro commerciale allo svincolo della superstrada. Venti negozi, un ipermercato, un cinema, mille posti auto. E un’occupazione per centocinquanta addetti

 

Il re dei paparazzi dice sì ad Antonella

Frosinone. Cerimonia intima per Rino Barillari e la sua sposa ciociara

 

Il Frosinone lavora per chiudere la pratica Carpi

Calcio. Serie B. Ieri i canarini sono tornati dall’Emilia e sono già andati in campo Domani sera sono attesi dalla semifinale di ritorno contro l’undici di Castori

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Dario Facci)

De Lipsis si è dimesso
Consorzi di Bonifica. Il commissario lascia

SINOSSI
Raffele Maria De Lipsis ha presentato le dimissioni da commissario straordinario dei tre consorzi di Frosinone: Valle del Liri di Cassino, Conca di
Sora e A Sud di Anagni. Lo ha fatto con una lettera, in cui spiega di essersi deciso a tale passo in seguito all’inchiesta ‘Mare monstrum’ avviata
dalla Procura di Palermo sugli appalti siciliani per il servizio di aliscafo (che lo vede coinvolto per concorso in corruzione) anche al fine di poter meglio difendersi dalle accuse. Nei giorni scorsi, lo stesso commissario De Lipsis avrebbe avuto modo di confrontarsi anche con l’assessore regionale Fabio Refrigeri. Dopo quell’incontro sarebbe arrivata la lettera di dimissioni.

 

Il veleno Reni e il Cav

L’editoriale del direttore Dario Facci. Ancora quindici lunghi giorni di campagna elettorale. La scorsa settimana ci lamentavamo della lizza soporifera. Ci hanno dato troppo retta e se le sono date di santa ragione ogni giorno anche più volte al giorno. Comizi interrotti per telecamere giudicate indiscrete, polemiche velenose per gite scolastiche allo stadio (…)

 

Prime indiscrezioni sui possibili candidati. Cinque i papabili

Ferentino. Verso le elezioni amministrative 2018

 

Nella contrada Cerro esplode la protesta della popolazione

Cassino. Tutti contrari all’impianto di stoccaggio dei rifiuti ospedalieri

 

Migranti in albergo Monta la protesta nel Rione Napoli

Sora. Paventato il trasferimento da una struttura della città di alcune decine di rifugiati

 

Frosinone. Matusa sold out per la sfida interna con il Carpi. Ripresi subito gli allenamenti

Iniziativa. La Pro Calcio Soccer inaugura a Liuyanghe il progetto Cina. Obiettivo formare gli allenatori del posto

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Sindaco, sfida su rifiuti e Tari
Il M5S punta su piccoli centri di compostaggio, Ottaviani su due centrali di raccolta. Cristofari e Pizzutelli attaccano sulla tassa. Scontro tra candidati sulla villa comunale

Raccolta differenziata e Tari, la tassa sui rifiuti, finiscono al centro della sfida elettorale tra i candidati a sindaco del capoluogo. Le elezioni dell’11 giugno si avvicinano e il confronto si fa serrato su vari argomenti, dallo sviluppo al miglioramento dei servizi. Gli aspiranti primo cittadino lanciano le loro proposte e soluzioni anche in tema di rifiuti e di risparmio. Sulla villa comunale, intanto, si registra un altro scontro
tra il candidato del centrosinistra, Fabrizio Cristofari, e il sindaco uscente del centrodestra, Nicola Ottaviani.

 

Incidenti e paura, due feriti gravi

A Sora scontro tra un camion e un’auto, giovane trasportato a Roma: è in prognosi riservata. Vettura si ribalta ad Anagni. Due ciclisti investiti ad Arpino e ad Anagni, uno trasferito in eliambulanza all’ospedale San Camillo della Capitale

 

Arriva un’altra banda per la festa patronale, scoppia la polemica

Al posto del gruppo locale è stato scelto quello di Alvito. La motivazione sarebbe legata a una questione di costi

 

Barillari sposo alla villa: «Meglio farlo dopo i 50»

«Sposarsi? Meglio farlo da adulti, magari dai cinquant’anni in su, quando c’è maggiore responsabilità». Così il king dei paparazzi, Rino Barillari, subito dopo le nozze con Antonella Mastrosanti, originaria di Ferentino, celebrate ieri, con rito civile, dall’assessore Riccardo Mastrangeli nella villa comunale di Frosinone

 

Frosinone, tutta la carica dei tifosi

Sarà unMatusa esaurito in ogni ordine di posto quello che domani ospiterà la semifinale di ritorno playoff. Frosinone-Carpi. In palio un posto per la finale. Biglietti polverizzati in poche ore.

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Muore a 22 anni mentre va al lavoro
Fondi. Inutili i tentativi di salvare la giovane, è deceduta poco dopo essere arrivata in ospedale. Città in lutto, oggi i funerali. Tragico fuori strada ieri all’alba sulla statale Appia, l’auto si è ribaltata dopo l’impatto: la vittima è Anna L’Amante

 

Sisto, la Provincia sapeva

Terracina Spunta un progetto del 2010 sui lavori di riqualificazione del ponte chiuso per motivi di sicurezza. Le amministrazioni comunali incontrano residenti e commercianti

 

Botte e minacce alla moglie, arrestato

Sermone ta La vittima presa a calci e pugni era dovuta ricorrere alle cure del personale medico: prognosi di dieci giorni. La donna ha trovato il coraggio di denunciare il marito: a finire nei guai un 51enne fermato dai carabinieri

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Prendi i soldi e vota
I partiti trovano l’accordo sulla nuova legge elettorale, consultazioni sempre più vicine. Ipotesi 24 settembre. Giusto una settimana dopo la conquista del vitalizio parlamentare

 

L’asso di Silvio Bossi candidato con Forza Italia
E a Milano debutta «Grande Nord»

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Crisi di governo: Gentiloni è precario
Pd spaccato, i nuovi voucher passano solo con i voti di Forza Italia e Lega. L’esecutivo è al capolinea

 

G7, migranti e sicurezza. L’Italia ha perso una storica occasione
Il G7 di Taormina chiude i battenti registrando un nulla di fatto. Un fallimento in particolar modo per l’Italia che, da padrona di casa, non è riuscita a ottenere alcun risultato.

 

 

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Lotti rischia il processo per mezzo milione di euro
Altro guaio per il ministro. Ritirando all’improvviso la grossa somma, ha spinto verso il fallimento l’azienda dell’amico

 

I voucher tornano grazie alla destra. E spaccano il Pd
La manovra riesuma la norma affossata per paura del referendum. Era necessario, ma gli orlandiani non ci stanno

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright