E’ la stampa, bellezza (i titoli di giovedì 23 II 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Terra dei fuochi alla ciociara
Ceprano All’ex Stelvio affiorano altri veleni: materiali inquinanti e rifiuti speciali “tombati” dentro e fuori la fabbrica. Sopralluogo tecnico della Procura della Repubblica con Ministero dell’Ambiente, Ispra, Regione, Arpa Lazio e Comune

SINTESI
Una bomba ecologica all’ex Stelvio, dove martedì scorso sono affiorati nuovi veleni dopo quelli scoperti sette anni fa, interrati all’interno e all’esterno della vecchia fabbrica, oggi in totale stato abbandono. Si tratterebbe di materiali altamente inquinanti, rifiuti speciali e sostanze pericolose “tombate” in passato anche dentro le buche in cui, quando la fabbrica era ancora attiva, si trovavano le presse. Martedì scorso il sopralluogo eseguito nell’ex stabilimento dal personale tecnico incaricato dalla Procura della Repubblica, dal Ministero dell’Ambiente, da Ispra, Regione, Provincia, Arpa Lazio e Comune di Ceprano.

Ateneo, documenti che scottano

Cassino Maxi debito per i contributi Inps non versati: indaga la Procura. Finanza all’università per bilanci e organigramma. L’ex rettore Attaianese rompe il muro del silenzio: «Situazione surreale ma non mi fanno vedere le carte». Oggi il Cda decisivo

 

Provincia, scontro tra ex alleati

Il caso Di Nota replica ad Abbuzzese: «Ancora non ha superato la sindrome del mancato sorpasso a Palazzo Jacobucci». Per il capogruppo del Pd le dichiarazioni del consigliere regionale sono del tutto strumentali e non rispondenti alla realtà

 

Rapina a mano armata, terrore al mulino

Arce Quattro banditi a volto coperto fanno irruzione nell’opificio e nel vicino alimentari gestito dalla stessa famiglia. Il proprietario e l’anziana madre sequestrati per un’ora. Nel bottino incassi e sigarette per migliaia di euro

 

Il santo fa il… miracolo

I fatti S. Tommaso porta la pace tra Aquino e Roccasecca. Il vescovo: per la prima volta unite. Presenteranno insieme il programma dei festeggiamenti per il Dottore Angelico

 

Terranova ci crede «Verona forte ma vinciamo noi»

La conferenza Il difensore centrale elogia la forza del gruppo e aggiunge: «Dopo la rete contro il Carpi adesso voglio ripetermi sabato pomeriggio»

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Preso il braccio destro del boss
Frosinone. L’uomo originario di Lamezia Terme fa parte di un clan della ‘ndrangheta. L’operazione firmata dagli agenti della Squadra Mobile del capoluogo ciociaro

SINTESI
L’operazione nell’ambito di una più vasta operazione della Polizia di Stato condotta dalla Squadra Mobile di Catanzaro che ha colpito appartenenti alle cosche di ‘ndrangheta Iannazzo e Cannizzaro operanti nell’area della città di Lamezia Terme. Il cinquantenne arrestato in Ciociaria è considerato braccio destro di un capo clan sul territorio calabrese.

Picchiato perché nega l’elemosina

Isola del Liri. Un uomo è stato aggredito da un extracomunitario in via Napoli. Aveva rifiutato di dargli una monetina e viene aggredito, uomo finisce in ospedale. Il fatto è al vaglio delle forze dell’ordine

 

Flavio Tosi nel Capoluogo per annunciare l’arrivo del suo movimento politico

Frosinone. Conferenza stampa con alcuni attivisti del territorio. Si è tenuta ieri mattina la presentazione di “Fare! Frosinone”, presenti Enzo Moriconi coordinatore Provinciale, il segretario Nazionale, il coordinatore nazionale Fabio Venturi

 

Blitz Casapound nell’ex asilo di via Sellari

A Frosinone. Ieri mattina, una delegazione del movimento guidata dal leader e candidato sindaco Fernando Incitti, ha effettuato un sopralluogo presso l’edificio pubblico dell’ex asilo, per denunciare e mettere in luce il degrado dell’area.

 

La fiaccola dal Papa

Verrà accesa sabato a Norcia e poi sarà a Cassino

 

Per la super sfida di sabato al Matusa è tutto esaurito

Calcio. Serie B. Verso Frosinone – Verona. Terranova: Faremo di tutto per vincere. Il difensore in conferenza stampa: “Sarà una partita importante ma non decisiva”. “Sono stato felicissimo di tornare, voglio recuperare il tempo perso per gli infortuni”. Il sindaco di Verona: Non faccio pronostici

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Università, indaga la Finanza
Su delega della Procura, le Fiamme gialle stanno raccogliendo la documentazione contabile relativa al buco da 40 milioni per il mancato versamento dei contributi Inps

SINTESI
Per quattro anni, dal 2011 al 2014, i contributi previdenziali ai dipendenti dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale sarebbero stati versati a singhiozzo. Un buco contributivo che l’Inps ha già calcolato e che si aggira sui 35 milioni di euro più 9 milioni di euro tra sanzioni ed interessi. Un caso esploso negli ultimi giorni e sul quale, da ieri, indaga la Guardia di Finanza di Cassino. Il sostituto procuratore Marina Marra, infatti,ha conferito una specifica delega agli uomini del colonnello Massimiliano Fortino.

Capitale europea della cultura? Il sindaco fa marcia indietro

«La mia è una proposta di candidatura nella ricorrenza dell’80mo anniversario della distruzione di Cassino. Ma se ho male interpretato la norma ne prendo atto». Così il sindaco Carlo Maria D’Alessandro.

Piloni, il degrado non si arresta e nessuno interviene

Frosinone. Arcate storiche infestate di erbacce, rifiuti e topi. Tante perdite d’acqua Project bloccato e il Comune non riesce a rescindere il contratto

Registro Tumori, pronto l’accordo

Approvato lo schema di convenzione con il Dipartimento di Epidemiologia della Asl Roma 1. Manca solo la firma. Numeri aggiornati e mappe a livello comunale per capire le ricadute sanitarie delle emergenze ambientali in Ciociaria

Terranova: «Col Verona sogno il bis»

Il difensore del Frosinone punta a segnare il gol decisivo come contro il Carpi. La sesta giornata di ritorno sarà tutta da seguire perché propone scontri di sicuro interesse. Non solo Frosinone- Verona, ossia il big match tra la capolista e la terza in classifica sabato al Matusa, ma anche Benevento- Bari.

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Metropolitana, la linea degli illeciti
La truffa Il Giudice Cario ha dieci giorni di tempo per decidere sulla convalida del sequestro dei beni disposto dal pm. Dal bando pubblico prima del finanziamento, ai numeri taroccati sui passeggeri e sul contributo della Regione

SINTESI *
Una truffa costruita e consumata nel tempo, quella ipotizzata dal sostituto procuratore Cristina Pigozzo sulla vicenda del progetto di realizzazione della metropolitana leggera. L’ avviso pubblicop per la manifestazione di interesse era stato pubblicato prima ancora che il Cipe concedesse il finanziamento; all’ indomani dell’ affidamento dell’ opera a Metrolatina, la Giunta si affrettò a modificare i termini del contratto con il concessionario, intriducendo una serie di clausole capestro per il Comune. Poi la liquidazione del primo Sal dopo aver indotto in errore il Ministero. Intanto il Gip Cario studia le carte dell’ incheista: dieci giorni per convalidare il sequstro dei beni dei dieci indagati.

Bancarotta, scattano i sigilli

L’inchiesta Sequestrato dalla Finanza un immobile a Sermoneta e l’intero capitale di tre società. Sette le persone indagate tra amministratori e liquidatori

Coltellate al volto per la rapina

L atina Da ieri sera la polizia dà la caccia a un uomo scappato dopo avere cercato di derubare un conoscente. Lite tra tossicodipendenti in via Londra sfocia in aggressione: quarantenne trasportato in ospedale

Top Volley sconfitta e fuori dai play off

Superlega La squadra di Bagnoli sconfitta ier sera 3-1 dal Vibo Valentia

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

8 miliardi di euro !!!
Fra costi sostenuti, cause di risarcimento, tasse e Pil il no di Grillo al nuovo stadio costerà ai romani otto miliardi di euro. «Niente impianto a Tor di Valle». Beppe spiazza città, tifosi e club. Il presidente Pallotta: «Che catastrofe, chi investirà più a Roma?»

 

La follia dei ginecologi abortisti
Bufera sul concorso della Regione Lazio. Concorsi per assunzioni a tempo indeterminato di medici abortisti in ogni regione. Il modello San Camillo ha fatto scuola. Infuria la polemica sul primo bando blindato per medici non obiettori che il primo marzo ne porterà due in servizio nella prima azienda ospedaliera romana.

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Due inchieste su volontari complici degli scafisti
Le Ong aiutano i trafficanti di esseri umani a portare migranti dalla Libia

 

Il Veneto spaventa l’Italia
Perché il voto sull’autonomia cambierà il Paese

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Arrestato il faccendiere massone che ha aiutato il padre della Boschi
Valeriano Mureddu è accusato di bancarotta fraudolenta. È l’uomo che presentò Flavio Carboni (loggia P3) al genitore del sottosegretario, allora vicepresidente di Bpel, il quale ai due chiese aiuto per salvare l’istituto

 

Orge di Stato, c’è materia per la Procura
Possibile un’indagine per favoreggiamento. E nel caso Zacchiroli si parla di abuso: il suo posto è un doppione

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright