Il Tar dice no a Iula

ROBERTA PUGLIESI per IL MESSAGGERO ED.FROSINONE

Giacomo Iula ha perso, il Tar respinge il suo ricorso. Venne sfiduciato il 16 aprile 2015 con una mozione che generò polemiche anche molto velenose e che diedero il via a un percorso politico preciso. Fece ricorso al Tribunale amministrativo per «difendere l’istituto della presidenza del Consiglio comunale». Ma la vicenda che ha coinvolto l’ex presidente del Consiglio, ieri ha avuto un epilogo – almeno per il momento – decisamente dolceamaro: amaro per Iula e per chi lo ha sempre sostenuto, dolce per Ernesto Tersigni e la sua maggioranza che incassa un risultato non da poco e in un momento decisamente particolare.

«Prendo atto serenamente (e senza dramma alcuno) che il Tar di Latina ha respinto il mio ricorso contro la mia revoca di presidente del Consiglio comunale di Sora. Leggerò con attenzione le motivazioni per fare eventuali valutazioni su un possibile ricorso al Consiglio di Stato», ha commentato Iula dopo aver appreso la notizia.

«Noi meridionali abbiamo tempra e pellaccia dure», scrisse a giugno 2015 dopo aver firmato il mandato legale per il ricorso al Tar contro la delibera di sfiducia. Ora il financial adviser lucano valuterà se ci saranno gli estremi per un ricorso al Consiglio di Stato. In occasione dell’inaugurazione della sede operativa del candidato a sindaco Roberto De Donatis, giovedì sera, lo stesso architetto sorano si è rivolto a Iula così: «Lascio la parola al presidente del Consiglio perché per me lo è».

VERSO LE ELEZIONI
«Siamo pronti?», se lo chiedono provocatoriamente gli stessi aderenti alla eterogenea coalizione che fa capo al candidato sindaco De Donatis, ma a loro la domanda la rivolgono le migliaia di cittadini sorani che presto saranno chiamati al voto per scegliere da chi farsi rappresentare per i prossimi cinque anni: «Siete pronti?». Al tavolo tecnico di giovedì sera, c’erano Gabriele Di Vito di «Patto Democratico per Sora», Antonio Farina della lista «Sora che verrà», Mike di Ruscio della lista «Socialisti e Riformisti per Sora» e già candidato nel 2011 con De Donatis, l’ex presidente del Consiglio comunale di Sora Giacomo Iula, coordinatore della lista «Forza Civica», Domenico Nardone della lista «Sora Libera», Massimiliano Bruni della lista «Alleanza per Sora» e Simona Castagna della lista «Impronta Civica», al suo esordio in politica. Tante anime diverse, esperienze, formazioni, età.

PUOI COMPRARE DA QUI UNA COPIA DEL MESSAGGERO

Messaggero logo

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright