I titoli dei giornali di sabato 3 marzo 2018

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina sabato 3 marzo 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

*

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina sabato 3 marzo 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*

provincia-2(direttore Dario Facci)

Confisca milionaria
Importante operazione della Direzione Investigativa Antimafia di Roma. Imprenditore nei guai considerato vicino ai Casalesi

SINOSSI
La Direzione Investigativa Antimafia di Roma, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale penale di Latina (Sezione Misure di Prevenzione) su proposta del Direttore della D.I.A., ha confiscato a Formia (Latina) ed in altre località delle province di Latina, Frosinone, Napoli e Isernia, il patrimonio dell’imprenditore Vincenzo Zangrillo “ritenuto – come spiegano in una nota ufficiale gli investigatori della stessa Dia – vicino al clan dei Casalesi”.
 

Sesso a pagamento, chiuse le alcove
Cassino. Scoperto un vasto giro capeggiato da una napoletana. Corrente elettrica gratis, sesso sfrenato a pagamento. L’inchiesta scattata per la verifica degli allacci abusivi è approdata su un vasto giro di prostituzione.

 

Il “ciociaro” Antonio Tajani designato come premier
Ferentino e Fiuggi “tifano”. «Se la Patria chiama io sono a disposizione, ora dipende dai cittadini e dalla scelta del Presidente della Repubblica». Però il segretario della Lega anche ieri ha detto di essere personalmente pronto a fare egli stesso il Presidente del Consiglio»

 

Pamela e i suoi gravi disturbi
Novanta minuti di confronto tra accusa e difesa davanti al Giudice per le udienze preliminari. Presa in esame la perizia che descrive la personalità border line e il ritardo mentale della ragazza

 

In regalo oggi con La Provincia e Il Giornale, una copia del settimanale Panorama

 

Col Novara occasione da sfruttare a tutti i costi
Il Presidente Stirpe carica nella rifinitura, mentre Longo: «Voglio vedere positività». Il Frosinone riceve il team di Di Carlo, con l’obiettivo di tornare a fare punti dopo gli ultimi due impegni

 

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Un tesoro in odore di camorra
I beni di Zangrillo allo Stato: l’imprenditore aveva investito a Coreno, Casalvieri, nel sud Pontino e in Molise. È ritenuto contiguo al clan dei Casalesi. Il tribunale confisca un patrimonio da 22 milioni e dispone la sorveglianza speciale

SINOSSI
Ventidue milioni di euro allo Stato: la confisca ha confermato il quadro accusatorio della Dia nei confronti dell’imprenditore di Formia Michele Zangrillo. Legato, secondo le indagini, al clan dei Casalesi e inserito nella rete dei trafficanti di droga, la carriera imprenditoriale di Zangrillo é andata di pari passo con le sue vicende giudiziarie che lo hanno visto quasi sempre assolto. Ieri il tribunale di Latina ha confiscato beni, riferiti anche indirettamente a lui. Nell’elenco del patrimonio da nababbo, oltre alla cava, società, conti correnti, beni immobili e terreni tra Casalvieri, Coreno, il sud Pontino e il Molise

 

Neonato morto. È stata una polmonite
I primi esiti dell’autopsia si concentrano su un’infezione. Antonio, il neonato morto all’ospedale di Frosinone nei primi giorni di gennaio e originario di Priverno, aveva la polmonite. È quanto emerso dopo che l’anatomopatologo ha consegnato le analisi dei vetrini. Il bimbo era già sotto terapia. Ora sono attesi altri risultati dalle analisi

 

Case a luci rosse, diciannove indagati
Un’operazione, partita da Potenza, che ha smantellato un gruppo con ramificazioni ovunque: cassinate coinvolto. Anche in città appartamenti per il sesso a pagamento. Le prostitute arrivavano dal sud America: ruoli e guadagni

 

Guerra allo spaccio. A caccia
di depositi

Cassino Resta in carcere il giovane arrestato dalla polizia

 

Differenziata, parte la rivoluzione
Cassino. Ambiente La città si avvia verso la tariffa puntuale. E grazie al progetto “Cassino rifiuti zero” arrivano molte novità. La tessera magnetica per conferire nell’isola ecologica, pannolini riutilizzabili gratis per le neo mamme e buste biodegradibili

 

Frosinone, non distrarti. Devi tornare a vincere
Serie B. Alle 15 i canarini di scena allo “Stirpe” contro il Novara. Dopo un ko e un pari è il momento di conquistare il bottino pieno

 

*

 


(direttore Stefano Di Scanno)

Anche il vento ora fa paura0
Panico a Frosinone dove un ramo si è conficcato nel parabrezza di un’auto
con una donna alla guida. In via Garigliano a Cassino crolla un albero
e blocca una delle strade del quartiere. I residenti avevano sollecitato interventi

 

Sequestrato l’impero Zangrillo
Camorra. Operazione della Dia anche in Provincia. Duecento mezzi, 150 immobili, 21 ettari di terreno, 6 società e 21 conti correnti: maxi confisca da 22 milioni di euro ai danni dell’imprenditore ritenuto vicino al clan dei Casalesi. Operava anche a Casalvieri e Coreno

 

Campagna elettorale chiusa: al voto domani in 395mila
Domenica alle urne per rinnovare Senato, Camera e Regione Lazio

 

Ramo si conficca in un’auto a Frosinone. A Cassino un albero si abbatte sulla strada
Due gravi episodi a distanza di mezz’ora. Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma gli interventi di messa in sicurezza erano già stati chiesti

 

Incontri in una casa a Cassino
Chiuse le indagini dell’Arma a carico di 19 persone: nei guai anche un pontecorvese. I carabinieri in 10 mesi hanno ricostruito il giro d’affari gestito da una 35enne napoletana. Appartamenti gratis a prostitute e trans in cambio dei soldi delle prestazioni sessuali

 

Elezioni Comunali, il Consiglio di Stato sconfessa il Tar: accolto parzialmente il ricorso di Urbano
Nel tardo pomeriggio di giovedì i Giudici si sono pronunciati. E’ molto probabile che dovranno essere rivalutate le 80 schede elettorali. Il sindaco Ferdinandi attende le motivazioni. Ettore Urbano è fiducioso

*

 

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

Raffiche di vento, danni e paura
Nel capoluogo una guaina è volata dal tetto del Comune ed è caduta in piazza 6 dicembre. In viale Roma un ramo si è conficcato nel parabrezza di un’auto, donna miracolata

SINOSSI
Dopo la neve e il ghiaccio, ieri è stato il vento a creare non pochi problemi. Ieri pomeriggio a causa delle violenti raffiche un pezzo di guaina si è staccato dal tetto del palazzo comunale ed è caduto in piazza VI Dicembre. Per fortuna in quel momento non stavano transitando auto o pedoni. Paura anche viale Roma dove un ramo si è conficcato nel parabrezza di un’auto in corsa, miracolata la donna che era alla guida. Danni a causa del forte vento anche a Sora.

 

Elezioni, in Ciociaria al voto in 395.631. File per i documenti
Oggi saranno allestiti i 496 seggi con i presidenti e gli scrutatori. Si voterà domani dalle ore 7 fino alle 23

 

Camorra in Ciociaria. Maxi sequestro di beni a un imprenditore
Vincenzo Zangrillo, con un passato di fabbro-carrozziere, aveva costruito un impero economico. La confisca supera i 22 milioni

 

«Quando uccise il compagno era lucida»
Pamela Celani, la 27enne originaria di Alatri, accusata dell’omicidio del compagno Felice Lisi (22enne originato di Cassino), avvenuto lo scorso anno a Ceprano, al momento del fatto era «capace d’intendere e di volere». Questa la conclusione cui è giunto professor Stefano Ferracuti perito del Gip del Tribunale di Frosinone, dove ieri è iniziato il processo

 

C’è il Novara, Longo torna all’antico
Il tecnico del Frosinone Longo avverte: «Non mi fido del Novara. Ha giocatori di qualità e non è stata costruita per la salvezza. E’ un avversario da prendere con le molle». Sulla panchina degli avversari ci sarà il cassinate Di Carlo che annuncia battaglia.

*

*

 

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Le telefonate prima della strage
Cisterna. L’amica della moglie di Capasso: «Mi ha detto che le ha uccise per colpa mia». L’appuntato alla figlia prima di Natale: non ti farò mai del male. Ma lei aveva paura

 

Elezioni, l’ultima sfida nelle piazze
Verso il voto Il presidente uscente: «Abbiamo ridato speranza alla regione». La leader di FdI: «Sarò deputato di questa provincia». Giorgia Meloni firma il “Patto col territorio” e lancia il rush finale di Parisi. Nicola Zingaretti riempie viale Italia

 

Confiscato il patrimonio di Zangrillo
Formia. Ieri all’alba notificato il decreto del Tribunale. Ricostruita la carriera avviata col traffico di droga dalla Spagna. La Dia lo definisce un fabbro-carrozziere, dal 1993 ha accumulato 22 milioni di euro grazie ai legami con i casalesi

*

Il Tempo K2(direttore Gianmarco Chiocci)

Parisi e “Zingarozzi” all’ultimo voto
Lazio testa a testa. Il candidato di centrodestra rimonta. Incubo inciucio Zingaretti-Pirozzi. E il governatore rinnega l’amico Pallotta per i voti degli ultras arrabbiati col patron romanista

 

Buche, rinviati a giudizio per i finti rattoppi stradali
Nei guai funzionari del VI Municipio e ditta appaltatrice

*

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Metà tasse. Basta un voto
Domani alle urne prendiamoci la flat tax

 

“Sarò io il garante del prossimo governo”
Parla Berlusconi

*

(direttore Maurizio Belpietro)

Allarme rosso nel PD ballano i seggi sicuri
I sondaggi riservati del nazareno. La segreteria dem ha fatto testare uno per uno i duelli dell’uninominale. Il risultato è scioccante: «Rischiamo di perdere collegi anche in Toscana e in Emilia Romagna»

 

I misteri del libro che osanna Renzi
Il volume, con 200 foto del Caro Leader, distribuito gratis. Paga il Pd? O Bonifazi?

 

*

(direttore Claudio Cerasa)

Le elezioni sono una cosa seria, ma ci stiamo abituando all’idea del carnaio italiano: la democrazia non contempla la resa
Leggevo ieri su Repubblica un politologo illustre, Piero Ignazi di Bologna: grazie che i grillos sono alle porte, Roma è in mano alla mafia. Ah, ecco. Avere qui avvertito in tempo che era una sciocchezza, non conta

 

Il mostro da evitare il 4 marzo
Euro, lavoro, chiusura. Salvini e Di Maio hanno un unico programma di governo. L’Italia può farne a meno. Buon voto a tutti!

 

*

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright