Alla Asl si balla, medici e dirigenti si preparano al giro di valzer

Cosa succede dietro le linee del fronte? Come ha reagito il personale della Asl di Frosinone alla notizia che il suo direttore generale ha i giorni (di servizio) contati? Stamattina nei corridoi della Asl tutti a leggere i giornali. A capire quello che potrà succedere. Perché il riposizionamento sarà per tutti: dirigenti e medici.

Già si parla di cambi della guardia nei primariati strategici, negli incarichi chiave nello staff di chi arriverà ora. Chi coltiva propositi di “rivalsa” e chi pensa di cambiare aria. E’ sempre così.

Ma alcune dichiarazioni di Nicola Zingaretti fanno riflettere, soprattutto quelle su una macroarea tra Frosinone e Latina. E siccome i derby con Latina li vinciamo solo nel calcio, c’è chi è assai preoccupato. D’altronde di un possibile accorpamento si parla da mesi e mesi. Anche del servizio Ares 118.
Intanto negli scantinati della Asl c’è chi ha già preparato uno striscione: “Aridateci la Mastrobuono”. Non si sa mai.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright