Così’ nasce il Distretto dell’Immondizia (di A.Pallone)

di Alfredo PALLONE
Coordinatore Regionale
Alternativa Popolare

 

 

Ormai da tempo ho deciso di non interferire nella politica sul territorio della Provincia di Frosinone: me ne astengo dall’inizio del mio mandato europeo tra Bruxelles e Strasburgo, convinto che sia il modo migliore per lasciare crescere e maturare forze politiche fresche sul territorio.

Non posso tacere però di fronte ad alcune scelte strategiche che riguardano la mia terra e che non condivido nemmeno un po’.

Mentre a Bruxelles, insieme ad economisti di primissimo profilo, discutevamo l’agenda Cars 2020 con la quale tutelare il comparto Automotive in Europa (una serie di provvedimenti anche per i quali oggi Fca è ancora sul suolo del nostro Continente ed in particolare a Cassino), altri creavano le condizioni per una strategia ben diversa.

Noi pensavamo al polo dell’Automotive e della componentistica auto su Cassino. Altri invece pensavano alla creazione del Distretto dell’Immondizia.

Solo così si può definire l’insieme di stabilimenti specializzati nella lavorazione e stoccaggio dei rifiuti, che sta nascendo in tutta la provincia di Frosinone.

C’è solo l’imbarazzo della scelta. Dalle aziende che vogliono mettere le ceneri dei termovalorizzatori dentro alle piastrelle alle aziende che le ceneri le lavorano e basta. Da quelle che interrano rifiuti d’ogni genere a quelle che li tritovagliano. E ora anche gli ospedalieri pericolosi e non, da sgretolare con il vapore.

Attività lecite, sia ben chiaro: ma il futuro industriale che avevamo tracciato noi per il territorio era diverso.

Scopro, attraverso l’informatissimo blog Alessioporcu.it che sulla nuova attività industriale in procinto di trattare a Cassino 60mila tonnellate/anno di ospedalieri pericolosi e non, tutti sapevano. C’era l’autorizzazione di tutti.

Ma a quei tavoli non c’era la politica. Ha lasciato fare ai tecnici.

Mi basta questo. Chi doveva decidere dei processi di sviluppo del territorio era assente.

Non si fa così la politica.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright