Pigliacelli: “Il Cosilam ora volta pagina”

DI MARCELLO PIGLIACELLI  

Presidente della Camera di Commercio di Frosinone

 

 

Pietro Zola è l’uomo giusto al posto giusto. L’ho detto prima della candidatura, lo ripeto adesso che è presidente del Cosilam.
Un imprenditore di straordinario livello alla guida del Consorzio Industriale del Lazio Meridionale in un momento topico, che coincide con gli investimenti della Fca sullo stabilimento di Piedimonte San Germano.
Un esponente del mondo delle aziende, che conosce alla perfezione il terreno sul quale dovrà muoversi. E voglio rassicurare tutti quelli che in questi giorni hanno cercato di impedire con ogni mezzo una soluzione che poteva essere tranquillamente condivisa: Pietro Zola sarà il presidente di tutti, anche e soprattutto di quelli che non l’hanno votato.
Ancora una volta la Camera di Commercio si è mossa in un’ottica di trasparenza, operatività e linearità, guardando esclusivamente al superiore interesse del territorio. Condividendo con i soci del Consorzio (enti pubblici elettivi, associazioni e banche) una proposta “specchiata”. Qualcuno, che evidentemente non sa perdere (ma ci si deve abituare) continua a dire che l’ente camerale fa politica.
Certamente facciamo politica, ma per il territorio. Non nel senso che intendono loro, e cioè tradimenti, colpi bassi, strapuntini, pennacchi, fasce, coccarde e incarichi pagati da Pantalone.
Certamente cerchiamo di aggregare sulla base di criteri che sono la meritocrazia e la trasparenza, sconosciuti a chi è abituato ad agire nell’ombra, a non esporsi mai, a garantire soltanto posizioni di potere.
Un particolare plauso al sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, che ha dimostrato di saper guardare oltre, agli interessi del territorio, con una scelta che gli rende onore. Sono sicuro che in questo modo resterà ancora a lungo sindaco di Cassino. Un atteggiamento di grande maturità, nonostante la “determinazione” della candidatura alla presidenza del sistema delle imprese.
Pietro Zola sa perfettamente cosa fare: sotto la sua guida, ne sono sicuro, il Cosilam avrà un ruolo centrale nella programmazione dello sviluppo del Basso Lazio. E sono anche sicuro che la spending review servirà per combattere privilegi che nulla hanno prodotto se non la conservazione di posizioni di potere.
A Pietro Zola vanno gli auguri della Camera di Commercio (la casa delle imprese) e miei personali. E’ l’uomo giusto al posto giusto. Se ne accorgeranno presto tutti. Ha competenze, stile, sobrietà, e determinazione.
Finalmente il Cosilam volta pagina.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright