Spilabotte: “Individuare un percorso unitario per il Pd”

di MARIA SPILABOTTE – Senatore della Repubblica – PD

“Sono rimasta molto dispiaciuta dal fatto che nei giorni scorsi il gruppo riconducibile all’aria cosiddetta “civatiana” ha abbandonato il PD. Questo è avvenuto simultaneamente in tutta Italia, ma apprendere di questa decisione con un comunicato stampa da parte di persone a me care e con le quali ho vissuto e condiviso battaglie e momenti politici, mi ha colpito particolarmente. Nella nota suddetta si esprime un dissenso sia verso dinamiche nazionali, sia, secondariamente, su questioni locali.

E’ un segnale estremamente preoccupante che dobbiamo cogliere: se c’è chi pensa la sinistra moderna deve aggiornarsi, dobbiamo essere consapevoli che l’eccessiva flessibilità del nostro Partito può provocare ulteriori emorragie.

Siamo di fronte ad un bivio. Come PD di Frosinone dobbiamo porci l’obiettivo di recuperare la fiducia dei cittadini delusi, evitando le fratture, come quelle evidenti avvenute nel corso delle elezioni provinciali del 2014, con due candidature del PD a presidente.

Ecco perchè è il momento della condivisione e della discussione e non della rottura e delle lacerazioni. Condividere un percorso insieme, con tutte le aree politiche del Partito, per arrivare ad un congresso sereno e trasparente, credo sia la soluzione più idonea nel difficile momento che stiamo vivendo.

Infine, sulla questione della “mappatura dei circoli”, ritengo che alcune dichiarazioni, anche se rilasciate in buona fede, possano rischiare di essere travisate: venire anche lontanamente accostati alle vicende di Mafia Capitale credo sia un’ingiustizia profonda per tutti i circoli e gli iscritti della nostra provincia”.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright