Se i politici non riescono neppure a comunicare (di C.Trento)

Corrado Trento

Ciociaria Editoriale Oggi

 

CORRADO TRENTO
Qui Magazine

 

 

Scrivono e inviano- Utilizzano in quantità industriale l’arte del “copia e incolla” riproponendo sempre gli stessi temi. Guardandosi bene però dal indicare una soluzione vera, concreta, con tempi certi. La quasi totalità della classe politica provinciale produce una serie sterminata di comunicati stampa.

La Sanità non funziona, le file ai Pronto Soccorso aumentano, le fabbriche chiudono, l’Accordo di Programma non decolla, la disoccupazione e la povertà dilagano, troppe famiglie hanno perso anche gli ammortizzatori sociali, le bollette dell’acqua sono troppo alte, la viabilità è a pezzi, la burocrazia impera e via di questo passo.

Tutto vero ma non è questo il compito di chi è stato eletto per risolvere i problemi del territorio, per avanzare soluzioni credibili, per cercare almeno di manifestare a Roma i disagi della provincia. Anche perché, mentre la passione grafomane assume connotati compulsivi, altrove arrivano i fatti. Nell’accorpamento fra le Camere di Commercio di Latina e Frosinone la prima parola sulla governance l’avranno le classi dirigenti puntine, il Dea di secondo livello è stato previsto al Santa Maria Goretti e non al Fabrizio Spaziani, il progetto dello scalo aeroportuale civile naufragato sul nascere in terra ciociara potrebbe decollare a Latina.

Ma i politici della provincia di Frosinone continuano a inviare email, sms e quant’altro per descrivere e illustrare tutto ciò che non funziona. E che loro non sono stati capaci di far funzionare.

Si pone quindi anche un problema di comunicazione, non nel metodo e neppure nel merito. Ma nel senso della opportunità politica. Sono sicuri i vassalli, valvassori e valvassini del Vapore (dei padroni francamente neppure l’ombra) che l’informazione a raffica predisponga agli elettori a votarli? Probabilmente no, considerando che si vive in un periodo storico dove la rabbia e la paura si mescolano all’indifferenza e alla stanchezza.

Esiste anche lo sterminato popolo del web. Vero, ma pure in tal caso dipende dal messaggio che si manda. Un conto è impostare la risoluzione di un problema, altro discorso è segnalare quello che non va. Perché in questo secondo caso la notizia non esiste: i cittadini vediamo da soli che non funziona nulla

 

§

 

 

SCARICA DA QUI LA APP PER TUTTI I SERVIZI DI CIOCIARIA OGGI

Ciociaria Oggi

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright