Frosinone – Ondata di dimissioni nel Pd

L’ex vice ministro dell’Economia Stefano Fassina lascia il Pd e dopo poche ore alla federazione di Frosinone del Partito arrivano le dimissioni in blocco di diversi esponenti della segreteria provinciale. A dare il segnale alle truppe dei ‘malpancisti’ ciociari che da tempo dicono di essere a disagio nel Pd renziano è stata la dichiarazione fatta in giornata da Fassina: “Il Pd non è più l’interlocutore per portare avanti le battaglie di sinistra”. L’ex deputato Dem,…

2 Condivisioni

Alfredo Pallone si dimette da coordinatore regionale di Ncd

L’ex deputato europeo Alfredo Pallone ha annunciato le sue dimissioni dalla carica di coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra, la formazione politica creata da Angelino Alfano. Pallone lo ha rivelato durante la puntata di ieri sera della trasmissione A Porte Aperte su Teleuniverso. Alla base delle dimissioni non c’è una divergenza di linea politica: “mi sto dimettendo – ha spiegato Pallone – vado a fare altro”. Un incarico di Governo? “Vado a fare altro, assumero un…

2 Condivisioni

Costanzo: «I primi a insistere su etica e trasparenza fummo noi»

di Simone COSTANZO Segr. Provinciale Pd FROSINONE L’enorme inchiesta, denominata Mafia Capitale, che segue le ulteriori inchieste sul Mose di Venezia, sull’Expò di Milano e tante altre in diverse zone d’Italia, ripropone in tutta la sua drammaticità la questione del rapporto spesso incestuoso fra partiti, amministrazioni e affari e di come ci sia bisogno di tenere sempre alta la guardia e di inserire come prioritario il tema dell’etica e della legalità nella nostra azione politica…

2 Condivisioni

Costanzo contro Scalia, De Angelis mediatore

ALESSANDRO REDIROSSI per L’INCHIESTA QUOTIDIANO Il segretario provinciale Costanzo attacca Scalia per le disfatte di Ceccano e Pontecorvo, lui replica bocciando la strategia seguita nella ex roccaforte rossa fabraterna, De Angelis se la prende con la sbornia del 40% renziano e dice che la colpa è di tutti. Il Congresso? Scalia lo vuole subito, Costanzo e De Angelis no. La “corrida” del Pd è andata in scena secondo questo copione ieri sera nella direzione provinciale…

2 Condivisioni

Democrat, volano gli stracci in direzione (di C. Trento)

Analisi del voto, nella direzione provinciale del Pd volano gli stracci. Durissimo botta e risposta tra il segretario Simone Costanzo e il senatore Francesco Scalia. E il con-gresso slitta ancora una volta. La cronaca del dibattito, svoltosi presso il ristorante Memmina, in una sala stracolma. Per Simone Costanzo il Pd ha comunque vinto la tornata amministrativa, con quattro sindaci eletti (Guarcino, Patrica, Fontana Liri, Belmonte Castello). Riconoscendo però l’affermazione del centrodestra a Ceccano, Pontecorvo e…

2 Condivisioni

Montecassino – Dom Pietro in congedo altri due anni

Dom Pietro Vittorelli non scioglie i voti. Resta monaco. Ma non torna alla vita monastica e continuerà la vita da ‘civile’. Per almeno altri due anni. L’ex abate di Montecassino, dimessosi due anni fa per le conseguenze dello ‘screzio neurologico’ che lo ha colpito, ha deciso di non andarsene. Aveva annunciato le sue dimissioni a giugno del 2013, dopo un anno di cure e cicli di riabilitazione. La malattia, oltre a segnare il corpo, aveva…

2 Condivisioni

I “non luoghi”, la frittura di pesce e le facce sdegnate

STEFANO DI SCANNO per L’INCHIESTA QUOTIDIANO Prima del voto annunci sulle 21 deroghe per la sanità provinciale (a proposito qualcuno sa se esiste davvero un decreto regionale?), le assicurazioni sulla bonifica della frana di Pontecorvo, le certezze sulla soluzione per la Multiservizi; nei mesi e nelle settimane precedenti c’era stata l’accelerazione sulle Case della Salute, apertura a Pontecorvo seguita da Atina, ma arriveremo a Ceccano e magari pure ad Anagni; nel frattempo – a urne…

2 Condivisioni

Pd: sangue e arena (politica) alla Direzione Provinciale

Senza sconti, senza esclusione di colpi. Il regolamento di conti nel Pd di Frosinone è andato in scena nel pomeriggio. L’arena dello scontro è stata la Direzione Provinciale: i pessimi risultati nelle scorse elezioni comunali sono stati solo il pretesto. Perché ad armare le tre fazioni in campo ci sono visioni differenti della politica, rancori personali, accuse (e convinzioni) reciproche di scorrettezze e coltellate alle spalle. I protagonisti dello scontro sono sempre gli stessi. Il…

2 Condivisioni

Lite Acea – Asi. E richiamo di pagare anche l’acqua piovana

CESIDIO VANO per LA PROVINCIA QUOTIDIANO Altro che acqua pubblica, qua rischiamo di pagare caro anche l’acqua piovana. Tutta colpa della disputa, mai risolta ed in atto da un decennio, tra Acea Ato5 e Consorzio Asi in merito alla gestione del depuratore che serve l’area industriale, ma nel quale però confluiscono anche le fogne a servizio di civili abitazioni. Dal 2007, infatti, è in atto un braccio di ferro tra Acea Ato5 Spa e Consorzio…

2 Condivisioni

Finché morte non li separi

GIANLUCA TRENTO per CIOCIARIA EDITORIALE OGGI Esausti e snervati dal vertiginoso calo di consensi, i democrat si leccano le ferite. La débâcle delle amministrative stavolta è destinata a lasciare strascichi pesanti. E pur mantenendosi una forza politica di primo piano, il crollo è abissale. L’eco della disastrosa tornata elettorale ha raggiunto ovviamente le stanze romane. Sott’accusa sono finiti i vertici locali, incapaci di trovare una sintesi, specialmente su Ceccano. Tutto al momento tace. E c’è…

2 Condivisioni