Il vergognoso silenzio intorno al salvataggio di ⅓ della Videocon

E’ stata la più grossa tragedia industriale in provincia di Frosinone. Oltre mille posti di lavoro cancellati, decine di progetti lasciati a metà, chiuso un centro di ricerca che negli anni Settanta era considerato tra le più importanti realtà dell’industria componentistica elettronica nazionale, un’azienda che sul finire degli anni Ottanta fatturava 400 miliardi di lire. Il collasso della Videocolor – Videocon di Anagni è stato un incubo collettivo per migliaia di famiglie. Il suo passaggio…

2 Condivisioni

Nascondete agli occhi dei vostri bambini le immagini di Aleppo

Si chiama Omran e ha cinque anni. Vive ad Aleppo, in Siria, dall’altra parte del nostro mondo. Ma tutti ormai lo riconoscono: per la sua faccia impaurita che fissa il vuoto, inconsapevole dell’atrocità umana che ha trasformato il suo volto e la sua vita. Nascondete agli occhi dei vostri bambini le immagini di Omran. Mostrargliele significa spalancare la porta ai loro incubi, minare le loro certezze di bambini. La loro mente non è ancora pronta…

2 Condivisioni

È’ la stampa, bellezza (i titoli di domenica 21 VIII 2016)

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI (direttore Alessandro Panigutti) La guerra dell’ambiente / Il caso La Provincia chiede alla Regione di definire con legge le competenze in materia. Caduti nel vuoto tutti gli appelli, si provvederà a chiedere il rimborso per le funzioni svolte Avviso di sfratto per i profughi / Giuliano di Roma Polemiche a non finire in diretta tv su Rete 4. I residenti in coro: non possono restare qui. Pronta la diffida del sindaco per…

2 Condivisioni

Caro Gnesi, pretendere serietà nell’accoglienza non significa essere razzisti

di SAMUEL BATTAGLINI* Ho letto con un certo disappunto il recente intervento del sindaco di Pastena Arturo Gnesi sull’accoglienza (leggi qui l’intervento di Gnesi) Perché il sindaco di Pastena, da settimane tanto impegnato nella promozione dell’accoglienza, non ha ospitato i profughi Pastena? Il pressapochismo di Gnesi è incredibile. Il problema legato all’immigrazione clandestina va analizzato seriamente. Per questo, Gnesi dovrebbe smetterla di tacciare tutti coloro che parlano di immigrazione manifestando dissenso, inquadrandoli come razzisti. Va…

2 Condivisioni

Serie A senza il Frosinone, nostalgia canaglia

Oggi comincia il campionato di serie A. Dodici mesi fa c’era il Frosinone. Inevitabile la nostalgia, anche se non per forza canaglia. La squadra di Maurizio Stirpe si è fatta onore nel massimo campionato, lasciando un segno di serietà, di sportività e di affidabilità che tutti hanno notato. I canarini ricominciano dalla serie B, traguardo irraggiungibile per decenni e che adesso viene vissuto come un trampolino. Non è mai facile ripetersi e comunque va detto…

2 Condivisioni

La campagna elettorale fatta sulla pelle dei migranti

di ARTURO GNESISindaco di Pastena Caro direttore ,sulla vicenda dei profughi che rischiano di nuovo di tornare raminghi per la Ciociaria si è espresso in modo costruttivo e chiaro Luigi Maccaro, responsabile della comunità Exodus di Cassino (leggi qui l’intervento di Maccaro) che ho incontrato a Pastena la settimana scorsa durante l’accoglienza di questa etrogenea colonia di migranti ora parcheggiata a Giuliano di Roma dove si stanno verificando gli stessi moti di ribellione visti altrove…

2 Condivisioni

Simone manda in soffitta l’accordo tra Pd e Forza Italia

Le assemblee dei sindaci non lasciano, raddoppiano. E il 2 settembre, prima della seduta sul piano tariffario del servizio idrico, si terrà la riunione per l’approvazione del bilancio della Provincia, che ha avuto già il via libera del Consiglio dell’ente di piazza Gramsci. Il vertice del Pd Il 25 agosto prossimo, intanto, si terrà la riunione dei sindaci del Partito Democratico, allargata ai senatori Francesco Scalia e Maria Spilabotte, al deputato Nazzareno Pilozzi, all’assessore regionale…

2 Condivisioni

Elezioni, a settembre il primo giudizio

DOMENICO TORTOLANO per IL MESSAGGERO ED FROSINONE A settembre la decisione della Procura. A novembre quella del Tar. Dunque, tra settembre e novembre sono attese le decisioni della procura di Cassino sui presunti brogli elettorali e del Tar di Latina su due ricorsi per gravi irregolarità nello spoglio delle schede del 5 e 19 giugno scorsi. Decisioni che potrebbero modificare l’esito elettorale. Perciò tutti con il fiato sospeso, sia nel centrodestra che nel centrosinistra di…

2 Condivisioni

Provincia, lì dove ognuno tenta di lasciare il cerino acceso in mano all’altro

L’equivoco c’è, ma tutti se ne tengono alla larga. L’alleanza tra Pd e Forza Italia alla Provincia è avvenuta successivamente, nel corso della consiliatura. Quando Danilo Magliocchetti e Gianluca Quadrini sottolineano la circostanza che senza il sostegno decisivo degli “azzurri” Antonio Pompeo non sarebbe diventato presidente, hanno ragione. Ma andrebbe specificato che in quella notte di fine settembre 2014 l’accordo fu fatto con i Democratici per Pompeo. Tra il senatore Francesco Scalia e Mario Abruzzese,…

2 Condivisioni

Macché acqua pubblica: a Latina ora rischiano di vedersi scippare tutto

La strada si fa subito in salita per i Comuni della provincia di Latina che hanno deciso di valutare se sia più conveniente riprendersi tutta la gestione dell’acqua oppure continuare a gestirla insieme ad un socio privato. A differenza di Frosinone (che ha dato tutto in mano ad un privato e la gara è stata vinta dal colosso Acea) lì è nata la società mista Acqualatina che è per il 51% dei Comuni e per…

2 Condivisioni