Se guardiamo il mondo dai tetti vediamo la luce

Gli altri ci guardano. Osservano ogni nostro comportamento. Invece di dire che tutto va male, possiamo testimoniare la luce di coloro che guardano con speranza al futuro. E anche gli altri ci seguiranno

Pietro Alviti

Insegnante e Giornalista

Venne come testimone per dare testimonianza alla luce (Gv 1, 6-8)

Ognuno di noi è testimone di qualcosa, lo fa senza volerlo, lo fa camminando, parlando,. guidando… lavorando, amando, giocando. Tutti i nostri comportamenti e le nostre parole, ovviamente, trasmettono qualcosa,  il mondo in cui viviamo, la sua cultura, le sue idee, le sue contraddizioni, anche, e i suoi orrori. Dobbiamo esserne consapevoli e decidere cosa testimoniare: di solito è il male ad emergere.

Il male colpisce, incuriosisce, a volte in modo talmente forte, che ne rimaniamo scandalizzati e poi, purtroppo arriviamo ad abituarci alla sua presenza, ritenendola inevitabile. E lì, tutte le tiritere su questo mondo infame, dove tutto va male, dove tutti imbrogliano, dove tutti approfittano.

La luce da guardare

Foto: PhotoMix Company

Eppure, se ci fermiamo un momento a pensare, ci rendiamo subito conto che non è vero che tutto vada male. Anzi ci sono tante persone che si spendono per gli altri, per fare bene il proprio mestiere, per adempiere al dovere. Ci sono persone che danno la vita per noi, anche in questo momento: lo abbiamo visto nei duri mesi della pandemia, medici ed infermieri che coraggiosamente  hanno messo a repentaglio la propria vita, gruppi di volontari che hanno consentito a tante famiglie di poter andare avanti, associazioni che si sono inventate forme di solidarietà anche le più innovative…

Ecco la luce di  cui bisogna dare testimonianza, la luce di coloro che guardano con speranza al futuro, che cercano di migliorare il mondo in cui viviamo, nonostante le contraddizioni che ogni giorno sperimentiamo nella nostra esistenza.

Dovremmo riuscire a guardare il mondo dai tetti in su, a puntare in alto, a prendere il largo come dice Gesù ai pescatori dopo la delusione di una notte invano passata a pescare.

Cosa ci si guadagna? Mettiamo in evidenza la luce: il bene potrà influenzare i comportamenti di tutti noi.

(Leggi qui tutte le meditazioni di Pietro Alviti).

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright