Indiscreto – Dopo la Nazionale tocca al Frosinone. Carlo Maria Tinto D’Alessandro Brass

Notizie varie ed avariate dal mondo di quelli che... pesano - Dopo la Nazionale, Renzi sistema pure il Frosinone. Carlo Maria Tinto D'Alessandro Brass. Raccomandazioni elettorali. Guido fa tana a Mario ma...

RENZI SISTEMA PURE IL FROSINONE

Dopo le frasi benauguranti sulla Nazionale italiana di calcio, il segretario nazionale del Pd Matteo Renzi sistema anche il Frosinone Calcio.

Alla compagine canarina aveva rivolto parole di augurio mercoledì nel corso della visita allo stadio Stirpe.

È stato di certo un caso: al 90° il Frosinone vinceva 3-1, la partita è finita 3-3.

In giro c’è già chi è pronto a pagare a Matteo l’abbonamento per il Delle Alpi di Torino. E comunque lontano dalla zona Casaleno di Frosinone.

*

CARLO MARIA TINTO D’ALESSANDRO BRASS

«E adesso signore, baciatevi». Il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro ha dato disposizione alle sue consigliere comunali: Rossella Chiusaroli e Francesca Calvani. Un film hard diretto dal primo cittadino?

Macché! Il sindaco si è urtato molto (perché si è urtato ancora di più Mario Abbruzzese) alle indiscrezioni secondo le quali le due consigliere sarebbero reciprocamente in competizione per via delle prossime candidature alle Politiche ed alle Regionali.

«Bisogna smentire: baciatevi!» ha esortato Carlo Maria D’Alessandro in versione Tinto Brass, di fronte alle due consigliere. Che hanno sgranato gli occhi.

«Ma cosa avete capito ?!! Dovete far circolare una foto nella quale si vede che andate d’amore e d’accordo. Anzi: ve la scatto io».

Detto e scattato. E noi ci crediamo.

*

RACCOMANDAZIONI ELETTORALI ROMANE

Chi è quell’aspirante parlamentare ciociaro che è andato a Roma dalle parti di piazza Colonna, per chiedere un aiutino grazie al quale ottenere la candidatura?

Ha scoperto che – nonostante ciò che gli era stato detto – Giorgia Meloni non ha alcuna intenzione di fare le barricate per lui, Fabio Rampelli non è molto entusiasta dell’idea. L’ex sindaco ed ex parlamentare europeo Alessandro Foglietta gode di maggiore considerazione.

Ha scoperto che non sono un’invenzione le anticipazioni fatte da Alessioporcu.it: hanno chiesto all’ex sindaco ed all’ex consigliere regionale se volevano candidarsi al posto suo. Lui però è convinto di valere di più. Ha chiesto consiglio ed il suo guru l’ha mandato dove poteva.

Risultato della missione? Vi faremo sapere.

*

GUIDO FA TANA A MARIO, MA NESSUNO LO DICE

«Caro Mario Abbruzzese, se è vero che vuoi indicare un tecnico per la guida della Saf le risposte le hai a questo tavolo: se preferisci un manager hai a disposizione Alessandro Casinelli, se vuoi un uomo di relazione hai Enrico Coppotelli, se vuoi un estroso mix di entrambi hai Marcello Pigliacelli, li hai tutti qui a questo tavolo»: il presidente nazionale degli industriali che aderiscono a ConfimpreseItalia Guido D’Amico fa tana al leader di Forza Italia.

Davanti a tutti, nel corso del convegno ‘Sviluppo industriale del nostro territorio‘ il presidente gli ha detto di non credere alla storia secondo la quale Forza Italia intende candidare una tecnico alla guida della Saf.

La prova provata? Se avesse voluto mettere in crisi il Pd gli sarebbe bastato indicare il nome di garanzia di Marcello Pigliacelli, presidente della Camera di Commercio e legato da una sincera amicizia con Francesco De Angelis. Oppure, meglio ancora, sarebbe bastato indicare il nome dello stesso Guido D’Amico, che per tre anni ha avuto in scuderia Mauro Buschini prima che spiccasse il volo verso l’assessorato regionale all’Ambiente.

A nessuno dei due il Pd avrebbe potuto dire no senza più di qualche difficoltà.

Pertanto…

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright