Indiscreto, notizie dal mondo di quelli che … pesano – Venerdì 2 ottobre

Notizie varie ed avariate, pettegolezzi ed amenità dal mondo di quelli che... pesano. E a chi tocca nun s'ingrugna

Camilla de Tourtrissac
Camilla de Tourtrissac

Tagliacucitrice con gusto

Mario con la parannanza

Cosa ha spinto in una piovosa, giornata di settembre Mario Abbruzzese a spadellare uno spaghetto con vongole e lupini di mare?

Tutti ormai sanno che quando il già presidentissimo del Consiglio Regionale del Lazio si arma di parannanza c’è sempre qualche manovra politica più o meno sotterranea. C’è un pranzo o una cena da attovagliare, per definire un’alleanza, una strategia, una candidatura.

Le vongole postate su Facebook da Abbruzzese

L’ultima cena nel riservatissimo eremo di Gaeta di cui si è riusciti ad avere notizia è stata quella in cui ha cucinato per l’ex governatore Piero Marrazzo e per l’ex padre abate Pietro Vittorelli. (Leggi qui Metti una sera a cena: Mario, dom Pietro e Marrazzo).

Saranno stati solo la noia ed il brutto tempo a spingerlo ai fornelli, o sotto il tavolo della sua magione gaetana hanno trovato albergo le gambe di illustri ospiti per un’analisi del voto e delle prospettive future?

Certo è che se non comincia a limitarsi con l’olio, i pantaloni stretti tardo adolescenziali potranno rimanere nell’armadio ad aeternum per lasciar spazio all’incipiente pancetta.

Un piatto gustoso certo, ma senza un occhio al futuro, un po’ come il suo barcamenarsi sulla scena politica degli ultimi tempi.

Chi ha pingicato Maria?

Chi avrà pingicato l’ex senatrice della Repubblica Maria Spilabotte al punto da farle perdere completamente le staffe e l’aplomb?

La già parlamentare Pd si è lasciata andare sui social ad un turpiloquio degno delle migliori accapigliate tra donne in crisi ormonale. È partita da un molto diplomatico “persone a cui manca il senso del pudore” fino ad arrivare ad un più sostanzioso vecchia, racchia, insoddisfatta, bugiarda, falsa, ignobile e sfatta che non sa stare al posto suo”.

Il post di Maria Spilabotte

E tra amiche solidali ed amici increduli, il suo post è diventato tutto ciò che una donna di sinistra, a parole avversa, nella tanto annosa questione femminile.

I motivi del contendere restano ignoti, così come ignota (per ora) è l’identità della sua competitor. Certo è che per farle perdere così tanto la pazienza… non deve essere una sciacquetta qualsiasi.

Maria la passionaria

Lavori in corso al Palazzo della Provincia.

Gli imbianchini sono all’opera nelle stanze della Presidenza della Provincia di Frosinone. Ma il presidente Antonio Pompeo e la sua squadra non desistono: decisi a dimostrare all’Italia che le Province, volendo, hanno ancora un ruolo, si sono trasferiti in una delle altre decine di stanze rimaste libere grazie alla riforma Delrio.

Antonio Pompeo Foto: © Imagoeconomica, Alessia Mastropietro

La fidatissima dottoressa Lucia Cipolla, esperto Capo della Segreteria, ha trovato posto nella Sala Giunta. Mentre il presidente Antonio Pompeo riceve nella stanza del vicepresidente Luigi Vacana. Arredamento di tutto punto, classico stile istituzionale, con tanto di opere d’arte alle pareti. Dove ha trovato finalmente spazio un meraviglioso nudo di Franzese, che non trovava pace all’interno di Palazzo Jacobucci. Un dipinto che ritrae con maestria e sinuosa voluttà un nudo integrale che non dispiace di certo al vicepresidente. Ma imbarazza alquanto il pudico presidente soprattutto quando riceve gli ospiti. Ai quali, di volta in volta, si sente in dovere di spiegare “Sà, ho gli imbianchini nella mia stanza, questa è di Vacana…”.

Scusate, c’ho avuto il Covid

Non imbarazzi ma paura vera durante la prima riunione dopo settimane di nulla per la conferenza dei Capigruppo.

La voglia di rivedersi e ripartire era così tanta che per una volta tutti sono stati presenti. Persino il consigliere leghista Andrea Campioni, che ha lasciato tutti di stucco si è lasciato scappare di essere stato positivo al Covid, proprio nelle prime settimane della Pandemia.

All’imporvviso tutti si sono ricordati che bisognava arieggiare la stanza, rispettare le distanze e Germano Caperna (Italia Viva) ha calzato la maascherina con ancora più cura. Temerario il capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini: “Ma sto covid è bono da magnà?

La riunione dei Capigruppo

Intanto già si parla di alleanze e anche delle prossime elezioni provinciali. Prime certezze e indiscrezioni, Caperna ha fatto capire che non sarà della partita, così come il sindaco di isola del Liri Massimiliano Quadrini che continua a tessere la tela per una canditura a Presidente della Provincia, pronto a scavalcare il sindaco di cassino Enzo Salera se non sarà devotissimo alla sua nuova parrocchia di Pensare Democratico. Nel Pd nessuno vuole correre il rischio di benedire un presidente che poi inizi a fare le bizze dentro al Partito: problemino di cui pittbul Salera ogni tanto soffre mentre Massimiliano Quadrini ne è immune. Chi la spunterà?

Al lavoro invece il vice presidente Luigi Vacana ancora una volta con la sua lista civica: ha detto a Gianluca Quadrini che se riesce a farsi cacciare da Forza Italia lui è pronto ad ospitarlo. Fratelli d’Italia inizia la conta dei consiglieri: e prende le misure al sindaco di Ceccano Roberto Caligiore per vedere se può piazzarlo in Presidenza, riportando al centrodestra Palazzo Iacobucci.

Niente pennuti

Grande sollievo in un centro a poca distanza da Cassino: l’esito del test rapido di gravidanza è risultato negativo. Niente cicogna in arrivo. Anche perché lei avrebbe dovuto faticare non poco per spiegare come fosse stato possibile. Il noto marito, infatti, è troppo preso a Studio ultimamente e non si applica.

Lei lo ha rivelato, con grande sollievo, alle amiche al bar.