La variabile Gagliardi nella lista di Forza Italia

Sullo scenario politico di Frosinone piomba la variabile Carlo Gagliardi. Imposto alle Regionali bypassando tutti i livelli locali ora prepara un'altra partita. Per la quale martedì Tucci incontra Quagliariello

La candidatura di Carlo Gagliardi alle elezioni regionali rappresenta un elemento con il quale il centrodestra frusinate dovrà fare i conti nei prossimi mesi. Anzi, nei prossimi quattro anni, fino alla candidatura a sindaco del dopo Nicola Ottaviani.

 

I motivi sono diversi e tutti collegati. Intanto Carlo Gagliardi in politica, nel centrodestra, c’è da tempo. Nella giunta guidata da Paolo Fanelli ricoprì il ruolo di assessore ai Servizi Sociali. Così come è stato assessore del precedente esecutivo di Nicola Ottaviani.
Adesso Gagliardi è esponente di Cuori Italiani, la forza politica che si riconosce nelle posizioni dei senatori Gaetano Quagliariello ed Andrea Augello. Con lui c’è Carmine Tucci, coordinatore politico del movimento, due volte presidente della Circoscrizione Madonna delle Neve e “re” delle liste civiche nelle ultime sei tornate amministrative.

 

Tanto per capire di cosa stiamo parlando, secondo un’autorevole indiscrezione martedì prossimo Carmine Tucci incontrerà Gaetano Quagliariello faccia a faccia. Cuori Italiani ha una posizione strategica nel centrodestra guidato da Silvio Berlusconi. Infatti la candidatura alle regionali di Gagliardi nella lista di Forza Italia ha completamente bypassato tutti i diversi “livelli” degli azzurri sul territorio: da Mario Abbruzzese a Pasquale Ciacciarelli, fino a Nicola Ottaviani. E’ stato il coordinatore regionale Claudio Fazzone ad informare che Carlo Gagliardi sarebbe stato presente nella lista di Forza Italia. Gli altri, tutti gli altri, ne hanno preso atto.

 

Carmine Tucci, spin doctor di Carlo Gagliardi, sta giocando una delicata partita politica, che inevitabilmente avrà ripercussioni nel capoluogo. Intanto per quanto riguarda la candidatura a sindaco. Nicola Ottaviani vorrebbe le primarie: Carlo Gagliardi non si tirerebbe indietro, ma bisognerà vedere quante preferenze prenderà alle Regionali. Se saranno, le preferenze, nell’ordine delle miglia, allora la storia potrebbe prendere una piega diversa. Perché alla candidatura a sindaco aspirano in tanti: Fabio Tagliaferri, Massimiliano Tagliaferri, Riccardo Mastrangeli, Danilo Magliocchetti, Alessandra Mandarelli, Adriano Piacentini.

 

Non sarà facile tenere il centrodestra unito. Intanto però Carlo Gagliardi e Carmine Tucci stanno tessendo la tela con una strategia precisa. All’interno di Forza Italia le regionali decideranno gli equilibri interni, soprattutto per quanto riguarda la sfida tra Pasquale Ciacciarelli (uomo di fiducia di Mario Abbruzzese) e Antonello Iannarilli (sul quale buona parte del gruppo Frosinone sta convergendo, perlomeno a parole).

 

Carlo Gagliardi non ha l’ansia da prestazione degli altri, gioca in tranquillità. Non deve essere eletto, ma contare i voti. E Carmine Tucci continua tessere la tela.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright