Il giorno che il veterano Douglas tornò a Cassino (Storie nella Storia)

Roberto Molle

Associazione Battaglia di Cassino - Centro studi e ricerche

Douglas Lyne, uno dei tanti veterani che negli anni sono tornati a Cassino a vedere i luoghi dove hanno combattuto, aveva un animo davvero sensibile.

Douglas Lyne

Era un osservatore di artiglieria nell’esercito britannico ed il 15 febbraio 1944 si trovava sui Monti Aurunci e da lì vide il terrificante bombardamento dell’Abbazia di Montecassino. Lui molto religioso comprese che “la barbarie umana aveva toccato il fondo”: capì che per l’umanità non c’era ritorno.

 

I luoghi della Linea Gustav più combattuti e sanguinosi

 

Divenne presidente della Associazione Veterani d’Europa ed in tale veste si adoperò per una completa riconciliazione con i vecchi nemici di allora. Partecipava a tutte le cerimonie, anche quelle tedesche, testimoniando personalmente che era necessaria una completa pacificazione. Negli anni ha portato anche a compimento un libro, poi pubblicato, in cui racconta la sua esperienza e della supremazia dello spirito sulle vicende umane.

 

2009 Cerimonia presso il Cimitero Germanico di Cassino insieme a Joseph Klein, Presidente Associazione Paracadutisti Tedeschi Cassino

 

Una volta ci trovammo da soli nel Cimitero del Commonwelth di Cassino e lo vidi all’improvviso turbato e che piangeva. Mi disse di aver pensato «a quanti di quei soldati erano morti senza aver fatto mai l’amore». Indimenticabile quando tornammo nei luoghi dove aveva combattuto, nella zona del Monte Ornito, Cerasola, Vallauria….

Alla sua morte chiese che le sue ceneri venissero sparse li… E così avvenne. Nel giugno 2011, insieme alle figlie e qualche amico, le sue ceneri vennero sparse a Vallauria Piccola di Coreno Ausonio, per ricongiungersi idealmente ai compagni che erano morti in quella terribile battaglia durata dal gennaio al maggio 1944.

 

La cerimonia di spargimento delle ceneri sui luoghi dei combattimenti

Ogni anno il gruppo musicale “Il Giardino della Pietra Fiorita” diretto dal Maestro Alessandro Parente, tiene un concerto proprio in quel posto, uno dei più combattuti e sanguinosi della Linea Gustav, a Vallauria Piccola, dal titolo “Omaggio ai caduti, quello che la Storia non racconta”.

Questo accadrà il prossimo 9 luglio; sono tantissimi i soldati di ogni esercito i cui resti sono ancora nel campo battaglia, tantissimi dispersi…

Sono certo che Douglas ed i suoi amici apprezzeranno.

La locandina del concerto del 9 luglio 2019 in Vallauria Piccola, Coreno Ausonio
§

 

Per approfondire visita il sito Dal  Volturno a Cassino, webmaster Valentino Rossetti

oppure la pagina Facebook

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright