Tensioni nella pancia del San Nicola dopo Bari-Frosinone

Giovanni Lanzi

Se lo chiamano 'Il Maestro' non è un caso

di GIOVANNI LANZI
Giornalista senza carta

 

 

Dopo il battibecco tra Colantuono e Dionisi in campo, scambio di idee tra il tecnico e Giannitti. Ma un tesserato del Bari rischia di provocare la ‘bagarre’
Tensioni nella pancia del San Nicola dopo Bari-Frosinone
Il vice presidente Ficchi e il dg Salvini hanno sfiorato il ‘risucchio’ nel vortice. Ecco perché è necessario evitare i playoff

 

Sconfitta con il retroscena finale per il Frosinone in quel di Bari, sfuggito all’occhio della terna e del quarto uomo mentre l’occhio vigile della Procura Federale ha… vigilato e basta.

Bari-Frosinone ha avuto infatti una spiacevole coda nel tratto di spazio-tempo che separa l’uscita dal campo e l’arrivo negli spogliatoi dove la maggioranza delle due squadre erano già entrate.

Le immagini tv hanno mostrato un battibecco a metà campo tra Dionisi e Colantuono. L’attaccante canarino lamentava il martellamento scientifico sulla sua figura da parte del solito Tonucci che probabilmente aveva avuto indicazioni ben precise.

Ma nel tunnel, documentato solo da pochi addetti ai lavori presenti, poi ci sarebbe stato uno scambio di idee abbastanza accalorato tra il tecnico di Anzio e il direttore sportivo del Frosinone, Marco Giannitti, che è di Nettuno. Una sorta di ‘derby’ tra due persone che comunque si conoscono per ovvi motivi. Probabilmente dettato dal pathos della partita che non era ancora del tutto sbollito.

Fin qui pare tutto normale. Ma durante lo scambio di idee tra i due si sarebbe inserito anche un terzo tesserato, del Bari.

Il ds del Frosinone allora è riuscito a guadagnare rapidamente gli spogliatoi del San Nicola, dove c’era già tutta la squadra con il tecnico Marino e il presidente Stirpe che non avevano assistito alla scena.

E a quel punto però hanno rischiato di essere risucchiati nel vortice il dg Salvini (che è di Anzio) e il vice presidente Ficchi che erano scesi nella pancia del San Nicola per salutare il presidente prima di ripartire.

Tutto poi è stato ricondotto su binari della normalità.

Di certo il clima su certi campi della serie B fa capire quanto sia importante per il Frosinone dribblare con tutte le forze la coda velenosa dei playoff.

 

Foto: copyright Frosinonecalcio.com per gentile concessione

Entra nella stanza di G.Lanzi con tutti i suoi articoli

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright