Le Leonesse ruggiscono: poker alle ragazze pontine

Il ruggito delle Leonesse: il Frosinone Calcio al femminile. Quattro goal alle pontine del Latina Isonzo. Funziona che vai a dare un’occhiata e poi non vedi l’ora di tornare.

Elisa Ferazzoli
Elisa Ferazzoli

Giornalista in fase di definizione

“Il sole è nuovo ogni giorno” . Ed è davvero un sole nuovo quello che illumina il “Campo dei Leoni” di Corso Lazio in una calda domenica di ottobre. Risplende sulle divise giallo azzurre delle Leonesse guidate da mister Daniela Tanzi, oggi all’esordio casalingo nel Campionato di calcio Femminile d’Eccellenza.

Fuori dagli schemi

Una novità che sa di cambiamento e di opportunità per questa provincia. E per l’universo calcio, un mondo che solo da pochi anni si è mostrato interessato all’idea di riconsiderare se stesso come uno sport non unicamente di genere maschile.

È stato bello darsi appuntamento alle ore 11 a Corso Lazio per andare a “vedere la partita delle nostre ragazze”, arrivare e scoprire che in tanti avessero fatto altrettanto. Rimanere in piedi per 90’, commentare, esultare, sentirsi a casa. Merito di quei colori, della curiosità che si sostituisce alla diffidenza e che nasce spontanea di fronte a qualcosa di nuovo e perché no, merito dell’antica rivalità sportiva con la vicina provincia.

La gara

Frosinone- Nuovo Latina Isonzo è stata una gara a senso unico. Poche le conclusioni in porta da parte della squadra avversaria, tutte nella prima parte di gara.

Il vantaggio delle padroni di casa arriva al 30’, angolo di Gonella e colpo di testa di Giorgia Caringi che poco più tardi sfiora la doppietta colpendo il palo. Il raddoppio arriva al 13’ della ripresa: Olmetti da destra supera il portiere avversario con un pallonetto sul secondo palo. Pochi minuti più tardi Caringi serve Fiorini in area che viene atterrata a due passi dalla linea di porta. Dal dischetto la conclusione del capitano, lenta e centrale, finisce nelle braccia dell’estremo difensore.

Ma il 3-0 è soltanto questione di tempo. Al 75’ Anna Caringi, appena entrata, fa tutto da sola. Prima si invola sulla fascia sinistra lasciandosi alle spalle un paio di avversarie, poi rientra in area, salta un paio di giocatrici pontine, si gira e conclude. Un goal da rimanere a bocca aperta.

Due minuti più tardi arriva la doppietta di Giorgia Caringi da calcio piazzato. C’è tempo “solo” per un altro palo, questa volta della numero 8, Arianna Iafrate, che non segna ma che per 90’ è stata la migliore giocatrice in campo. 

Finisce 4-0. Sei punti in due gare. Le ragazze esultano e chi le applaude si sta già informando sulla prossima gara esterna, il 3 novembre contro lo Sporting Latina 2019.

Funziona così: inizia che vai a dare un’occhiata e finisce che non vedi l’ora di tornare.