Calciomercato – Frosinone, a destra Fiamozzi. Oggi firma Mokulu

Giovanni Lanzi

Se lo chiamano 'Il Maestro' non è un caso

 

di GIOVANNI LANZI
Giornalista temporaneamente senza carta

 

 

Scatta la sessione invernale. Il difensore Bertoncini piace al Trapani, intrigo-Gucher
Frosinone, a destra c’è il genoano Fiamozzi. Oggi firma Mokulu

L’esterno scuola Milan scavalca Sampirisi. Sempre alti i ‘boatos’ su Dionisi: rispunta anche l’Empoli

 

Di Venere e di Marte non si sposa, non si parte e non si dà principio all’arte. Ma si fa calciomercato. Scatta oggi infatti la sessione invernale che dovrà cambiare il volto delle squadre dalla serie A alla Zeta. Il Frosinone sta per liberare il posto dei ‘fuorirosa’ occupato al momento dal centrale di difesa Davide Bertoncini che pare vicino al Trapani. Il nome di Bertoncini circolava in casa granata già dai primi giorni di dicembre ma nelle ultime ore ci sarebbe stata l’accelerazione. Un nodo è rappresentato sicuramente dalla posizione del centrocampista Robert Gucher, il ‘gemello’ di Bertoncini che con lui ha vinto un campionato Primavera con la maglia del Genoa.

Sul centrocampista classe ‘’91 c’’è l’Avellino, club dal quale il Frosinone sta per ingaggiare l’attaccante belga-congolese Benjamin Mokulu (classe ’’89), 13 gol la scorsa stagione con gli irpini ma quest’anno a secco. Mokulu ha un contratto fino al 2020 con l’Avellino. E’ un pallino del club giallazzurro che lo avrebbe voluto anche la scorsa stagione sempre a gennaio. L’arrivo di Mokulu – la firma dovrebbe essere annunciata nelle prossime ore – costringerebbe a privarsi dell’attaccante Andrea Cocco che al Frosinone è in prestito biennale dal Pescara con diritto di riscatto in caso di promozione in A. Di Cocco se ne parla ad Avellino ma il Frosinone aspetta alla finestra altre offerte.

Tornando a Gucher, anche il Vicenza lo mette in cima ai desideri (sempre qui per la prima volta venne accostato il suo nome al club biancorosso il 12 dicembre) e cerca di avvicinare al Frosinone il terzino Salvatore D’’Elia (classe ’89, leggi qui l’anticipazione su Alessioporcu.it) o il centrale Zaccardo. Ma al centro della difesa c’è prima da capire quale sarà il futuro di Adriano Russo che dopo l’esclusione con la Pro Vercelli in assenza di un compagno di reparto (Ariaudo) potrebbe anche aver compreso che gli spazi sono davvero ridotti per lui visto che Marino ha preferito optare per altre soluzioni pur di non affidargli le chiavi del reparto.

Il Frosinone intanto cerca un esterno destro cosiddetto di ‘lotta e di governo’ (in grado di supplire all’assenza di Paganini) e forse solo dopo anche un sinistro dove al momento ci sono Crivello e Mazzotta. E così andiamo per ordine. E’ infatti di ieri sera il rimbalzo della trattativa tra il Genoa e il Frosinone per Riccardo Fiamozzi, classe 1993, scuola-Milan che potrebbe essere stato preferito al cagliaritano Bittante, ex Avellino di proprietà dell’Empoli.

Fiamozzi  è un terzino destro di grande sostanza ma all’occorrenza può anche ricoprire il ruolo di laterale alto, grazie all’’ottima gamba che gli permette di garantire una valida copertura. Il suo eventuale sarebbe quindi alternativo a quello del crotonese Sampirisi (leggi qui la nostra anticipazione del 12 dicembre scorso). Dopo la gara con la Pro Vercelli si è parlato anche di un interessamento per l’attaccante ex Empoli e Udinese, Diego Fabbrini (classe ‘’90). Il ragazzo ha cambiato 8 maglie negli ultimi tre anni ed attualmente è fuori rosa nel Birmingham. Grandi doti tecniche ma anche un caratterino niente male che spesso è andato in rotta di collisione con il resto delle squadre nelle quali ha militato.

Continuano ad agitarsi le sirene della serie A per Federico Dionisi: l’Empoli che aveva tentato l’assalto la scorsa estate ‘offrendosi’ di rilevare l’ingaggio del bomber reatino sarebbe in lotta con il solito Palermo. Dionisi ha un contratto fino al 2021 con il Frosinone. Sulla lista del ds rosanero c’è anche il centrocampista Mirko Gori (’93) sul quale c’erano stati anche dei sondaggi da parte della Lazio.

Intanto l’ex attaccante canarino, il cileno Castillo, che la scorsa estate trascinò la Roja alla conquista della Copa America ai calci di rigore, è passato ai Puma in Messico. E un altro ex canarino, il difensore Modibo Diakité, che attualmente rimpolpa la lista degli svincolati, piace al Palermo.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright