Il Cassino torna al ‘Salveti’ e vuole brindare con il Latte Dolce (di A. Salines)

Al 'Salveti' sbarca un Latte Dolce Sassari in crisi con 3 sconfitte in 4 gare. Urbano non si fida . A guidare l'attacco c'è il navigato Francesco Virdis, figlio dell'indimenticato Pietro Paolo, bomber di Juve e Milan.

Alessandro Salines

Lo sport come passione

Al ‘Salveti’ sbarca un Latte Dolce Sassari in crisi con 3 sconfitte in 4 gare sul groppone. E proprio per questo domani alle 15 il Cassino dovrà stare attentissimo perché queste sono gare che possono nascondere parecchie insidie. Una trappola insomma.

Gli azzurri, reduci dal pari a Roma con la Lupa, puntano decisamente alla seconda vittoria stagionale per rimpinguare una classifica che li vede a quota 5 (1 successo, 2 pari ed 1 ko).

La formazione di Urbano ha qualche assenza soprattutto in attacco dove dovrà rinunciare a Celiento (noie muscolari) e Pintori (colpo al costato). Recupera per la panchina il fantasista Lombardi mentre rientreranno dalla squalifica il centrocampista Ricamato e pure Gernone che ha smaltito i problemi al ginocchio. La compagine cassinate confida nel fattore-campo e nella spinta dei tifosi.

 

Corrado Urbano comunque non si fida del Latte Dolce che malgrado i risultati rappresenta uno degli organici più competitivi del girone. A guidare l’attacco c’è il navigato Francesco Virdis, figlio dell’indimenticato Pietro Paolo, bomber di Juve e Milan. Inoltre il tecnico Marco Sanna può contare su elementi di livello come il portiere Garau, i difensori Ravot, Cabeccia e Congiu, i centrocampisti Bianchi e De Martis e le punte Palmas ed Usai. La squadra biancoceleste rappresenta il quartiere Latte Dolce di Sassari che conta 9 mila anime.

 

“Dobbiamo essere più cattivi e determinati – ha detto in settimana Sanna – Bisogna dare tutto per uscire da questa situazione. Abbiamo perso contro la Nuorese e con il Budoni che hanno tirato in porta pochissimo mentre abbiamo effettuato 25 conclusioni. Serve più cinismo. Se avessimo pareggiato a Nuoro, e vinto con Budoni staremmo raccontando un’altra storia, e invece dobbiamo rimboccarci le maniche. Sono stati buttati via punti in maniera incredibile. Anche perché ci alleniamo bene, la società ci mette nelle condizioni di rendere al meglio, poi davanti alla porta ci manca qualcosa. Ripartiamo da Cassino e cambiamo rotta. Ho visto un paio di gare del nostro avversario, giocano con il 4-3-3, sono tosti in difesa e hanno in Giglio un punto forte in attacco. Se non riescono a sviluppare l’azione saltano sempre il centrocampo, dovremo stare attenti sulla linea difensiva. I ragazzi sono a posto e motivati”.

 

ECCELLENZA & PROMOZIONE

Nella quinta giornata d’Eccellenza spicca il derby tra il Morolo e l’Insieme Ausonia che in settimana è stato eliminato dalla Cavese nel preliminare di Coppa Italia. I biancorossi di Campolo vogliono confermarsi ai primi posti. L’Anagni a caccia del riscatto nella sfida di Colleferro. Il Roccasecca ospita l’Aces per muovere la classifica dopo il 6-0 a Pomezia, mentre l’Arce fa visita alla capolista Team Nuova Florida.

In Promozione il Sora (al ‘Tomei’ arriva il PC Lenola) ed il Monte San Giovanni Campano (impegno in casa del Mistral) sperano in un passo falso della capolista Monte San Biagio sul campo dell’Alatri. Derby tra Arpino e Casalvieri che in settimana ha ottenuto 3 punti a tavolino per la partita persa col Gaeta ma è uscito dalla Coppa Italia per mano del Podgora. Trasferte ad Itri e Pontinia per il Real Cassino ed il Tecchiena. Dopo l’eliminazione dalla Coppa con l’Atletico Olevano, lo Scalambra Serrone attende il Suio.

 

CALCIO A 5 FEMMINILE

Seconda giornata e la Bellator Ferentum sarà di scena domani alle 15 a Roma al Pala Gems contro la Lazio. Dopo la sconfitta la debutto con l’Olimpus, campione d’Italia, un’altra gara durissima per le ciociare che recuperano Chiesa e Iannucci, un ex tra l’altro. La formazione amaranto punta al riscatto. “Affrontiamo un’altra grande squadra, ma andiamo a Roma per vincere – sostiene la dirigente Donatella Iori su calcioa5live.com – Mi aspetto una partita bella e allo stesso tempo complicata. Alle ragazze chiedo lo stesso atteggiamento della gara d’esordio, così possiamo toglierci delle belle soddisfazioni”. Al seguito della Bellator diversi tifosi. Appuntamento alle 12 a Pontegrande.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright