Frosinone supera il primo test vero e cala il tris di vittorie (di A.Salines)

Alessandro Salines

Lo sport come passione

di Alessandro SALINES
Giornalista
in zona Cesarini

 

 

I canarini battono il Monopoli in rimonta. Reti di Paganini e Soddimo
Frosinone supera il primo test vero e cala il tris di vittorie
Torna Krajnc, la Città di Rieti premia il presidente Stirpe

 

L’asticella si alza ma il Frosinone non inciampa. Anzi. I canarini infilano la terza vittoria di fila in altrettante gare di precampionato. La squadra di Longo a Rieti supera in rimonta il Monopoli, compagine di Lega Pro che annovera ottimi elementi come il portiere Breza, il difensore Ricci, i centrocampisti Russo e Zampa e le punte Paolucci e Genchi. Per i giallazzurri primo test contro una formazione professionistica dopo aver affrontato e battuto due avversarie dilettanti. Gara vera con i pugliesi ostici e motivati ma va bene così. Bisogna entrare in clima-campionato ed allenare l’agonismo è fondamentale. Vincere poi aiuta a vincere. Longo riceve ancora una volta risposte importanti in vista dell’inizio della stagione ufficiale. Il riferimento è alla reazione avuta dopo il vantaggio pugliese (gran gol di Paganini), alla continua ricerca dell’intesa e del fraseggio e alla cura maniacale dei dettagli da parte del tecnico. Un vero ‘martello’. Provare per credere.

 

LA PARTITA

Longo insiste con il 3-4-2-1 anche se cambia qualche interprete rispetto al test contro lo SFF Atletico. Rientra in porta Bardi dopo le noie alla caviglia. In difesa spazio al baby Cococcia centrale di sinistra con Terranova in mezzo e Matteo Ciofani sul centro-destra. A centrocampo Maiello e Frara interni, Paganini e Crivello i laterali. Davanti i tre tenori. Ciano e Dionisi alle spalle di Daniel Ciofani. Match equilibrato almeno fino al 20′ quando il Monopoli passa a sorpresa in vantaggio su rigore trasformato da Paolucci dopo il fallo di Cococcia su Genchi. Il Frosinone reagisce subito e Paganini al 23′ pareggia finalizzando di testa una punizione-pennellata di Ciano. I canarini si fanno più intraprendenti e sono pericolosi con Daniel Ciofani e Dionisi. Nella ripresa diverse sostituzioni. In campo Zappino, Krajnc, Matarese, Gori, Sammarco, Soddimo e Volpe.  All’9′ il Frosinone raddoppia. Soddimo segna su rigore conquistato da Matarese. Gori vicino al tris al 25′ ma il portiere è attento. Nel finale i giallazzurri pungono ancora con Soddimo. Sabato si chiuderà il ritiro con la doppia amichevole sempre al ‘Manlio Scopigno’ di Rieti. Si giocherà contro il Flaminia (porte chiuse, ore 17.30) e il Rieti (ore 21).

 

MERCATO

In giornata è arrivata l’ufficializzazione del ritorno del difensore centrale sloveno Krajnc dal Cagliari. Il giocatore, 22 anni, arriva in prestito con diritto di riscatto in caso di promozione. Era sbarcato in Ciociaria a gennaio scorso. Diciannove le presenze ed un buon rendimento tanto da finire nel mirino dell’Arsenal che lo aveva fatto visionare dal suo scout Tony Banfield in occasione di Frosinone-Trapani. Krajnc non ha nascosto la soddisfazione di aver riabbracciato la maglia giallazzurra. “Gioia, felicità ma anche carica e determinazione – scrive in un post su instagram – Tanta voglia dentro di ricominciare questa avventura. Non poteva finire in quel modo… Sono tornato per completare un lavoro e per sdebitarmi della fiducia del presidente Stirpe che mi ha voluto la stagione scorsa e mi ha fortemente rivoluto quest’anno. Si riparte da un gruppo affiatato e da una tifoseria che dovrà essere sempre al nostro fianco. Pronto a lottare come un leone”.

 

RIETI DICE GRAZIE AL FROSINONE

Con una conferenza stampa, in programma venerdì pomeriggio alle ore 17,30 presso la sala consiliare del comune di Rieti, il sindaco Antonio Cicchetti e l’assessore allo sport Roberto Donati premieranno il Frosinone per l’impegno profuso nei confronti di Rieti e della provincia molto provate dalla tragedia del terremoto. Il ritiro al Terminillo è stata una grande testimonianza e l’Amministrazione comunale intende ringraziare il club giallazzurro.  Saranno presenti il presidente Maurizio Stirpe ed il responsabile dell’area tecnica Ernesto Salvini. All’appuntamento parteciperà anche il vescovo di Rieti monsignor Domenico Pompili, ciociaro originario di Acuto, appassionato di calcio e tifoso del grande Cagliari di Gigi Riva.

 

 

Foto: copyright Frosinone Calcio, tutti i diritti riservati

Entra nella stanza di A.Salines con tutti i suoi articoli

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright