Ariaudo: “Dedicata a Paganini e Brighenti, sono con noi”

Giovanni Lanzi

Se lo chiamano 'Il Maestro' non è un caso

 

di GIOVANNI LANZI
Giornalista temporaneamente senza carta

 

 

E gli fa eco Frara, col piglio del capitano: “Il derby? Noi lo andiamo a vincere”
Ariaudo: “Dedicata a Paganini e Brighenti, sono con noi”
Il difensore piemontese: “Bardi dispiaciuto ma abbiamo fiducia in Zappino”

 

FROSINONE – Nella mixed zone si sono presentati per il Frosinone, Ariaudo e Frara. Match-winner e uno tra i più positivi anche se in una partita complicata. Ariaudo fa il raffronto tra questa partita e quella di sette giorni prima a Chiavari: “Abbiamo dato continuità al gioco espresso a Chiavari dove abbiamo giocato 50’ con un uomo in meno e non avevamo demeritato. Oggi comunque c’è stata una grande riposta di carattere”.

Il provvisorio primo posto non lo fa esaltare più del dovuto, come è giusto che sia: “Noi dobbiamo pensare al nostro campionato, senza pensare a quello che faranno le altre. Ripeto, questa sera abbiamo messo in campo una grande dose di carattere. E’ andata bene così. E’ arrivata anche una vittoria finalmente senza subire gol”.

C’è anche un pensiero speciale di cui Ariaudo si fa portavoce: “Dedichiamo il successo a Paganini e Brighenti che comunque sono sempre con noi”.

Bardi ammonito salterà il derby di Latina ma c’è anche il Bardi superstar: “E’ dispiaciuto perché non potrà giocare il derby. Ma noi crediamo in Massimo (Zappino, ndr) che si farà valere in questa sfida”.

Ma che derby sarà per Ariaudo? “Ripeto il concetto: dobbiamo dare continuità al gioco e ai risultati. Siamo forti. E quindi andremo a testa alta. In settimana il derby lo prepararemo al meglio, non ci sono dubbi”.

Ed ecco Frara. In campo dal 1’ e per lui ultimamente non era una consuetudine: “Abbiamo avuto l’atteggiamento giusto – dice il capitano giallazzurro -. Importante era mettere dentro la classifica i tre punti. Giocando una partita gagliarda, aggressiva. Che abbiamo vinto anche con bravura ed un pizzico di fortuna alla fine. Grazie al nostro portiere”.

La testa va al derby di Latina: “E’ un’altra partita che assume la sua importanza, questa vittoria intanto ci dà una grande spinta. Noi andiamo a Latina per vincere, è chiaro. Il derby? Si prepara da solo. Sarà una settimana calda, senza dubbio, è anche normale. Dobbiamo mettere sul campo le qualità che abbiamo, come ho detto queste partite non hanno bisogno di particolari motivazioni per affrontarle”.

In campo è riuscito a rompere il ghiaccio ed a tenere anche un discreto equilibrio: “Fisicamente stavo bene, non era facile perché era tanto tempo che non giocavo da 1’”.

Il Frosinone intanto è primo, anche se in coabitazione col Verona. “E’ presto per dire, per esprimersi: nel girone di ritorno i margini di errore si riuducono, quindi dovemo fare più punti possibili”.

 

La cronaca della partita Frosinone – Brescia

 

Le Pagelle di Frosinone – Brescia

 

Foto: copyright Mario Salati per gentile concessione dell’autore
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright