Il Pagellone di Frosinone-Parma

Foto: copyright Frosinone Calcio, tutti i diritti riservati

Una difesa imperiale. Maiello detta i tempi e segna (anche nella porta sbagliata). Per Sammarco e Frara la maledizione dei centrocampisti

Giovanni Giuliani

Giornalista malato di calcio e di storie

BARDI 6,5: Impegnato davvero in poche occasioni ma sempre pronto. La parata più importante la effettua su Insigne dopo pochi minuti della ripresa. Una garanzia.

TERRANOVA 7: Insieme ai compagni di reparto concede poco alla formazione di D’Aversa. Altra prova autoritaria di un giocatore che rappresenta sempre una sicurezza. Pericoloso anche in zona gol.

ARIAUDO 7: Li in mezzo a guidare la difesa e’sempre puntuale. Se il Frosinone farà strada in questo torneo lo dovrà anche a gente come lui.

BRIGHENTI 7: Gioca spesso, come sua caratteristica, sull’anticipo. Riesce a tenere a bada gli avanti ducali Non si risparmia mai. Prova impeccabile la sua.

M. CIOFANI 6,5: Il suo è un momento positivo e la prestazione odierna lo conferma a pieno. Molto propositivo, soprattutto nel primo tempo, la sua prestazione e’espressione di quella continuità chiesta a gran voce da Longo.

MAIELLO 7: Apre le marcature grazie alla complicità dell’ex Frattali, fa girare il Frosinone alla grande nella prima mezz’ora. Sfortunato protagonista in occasione del gol del Parma con la malcapitata deviazione in rete, la sua anche nella ripresa, quando il Frosinone soffre, e’una gara molto positiva.

SAMMARCO 6,5: Su di lui si abbatte la maledizione dei centrocampisti. Ottimo protagonista fino al momento dell’infortunio la sua uscita blocca psicologicamente tutta la squadra. Una butta perdita. Auguri.
(Dal 33esimo p.t.) Besea 6: il suo non è un compito facile. Il ragazzo cerca di fare il proprio compito senza eccessive sbavature.

BEGHETTO 6: Si vede poco soprattutto nel primo tempo. Paradossalmente gioca più palloni nella ripresa. Il suo è un gran piede e la qualità dei traversoni messi lo dimostrano.

CIANO 6,5: La sua Gemma del 2-0, come si dice in questi casi, vale da sola il prezzo del biglietto.Toglie le ragnatele dall’angolo sinistro della porta difesa da Frattali. In crescita al di là del gol.

DIONISI 6: Si guadagna la punizione che innesca il 2-0 di Ciano, prima ancora ha anche una buona occasione personale. Non è il Dionisi che conosciamo. Le sua verve, da ritrovare, servirà come il pane nei prossimi impegni.
( dal 26esimo s.t.) FRARA 6: Longo lo inserisce per coprire di più la mediana. Anche su di lui si abbatte la maledizione del centrocampo.
(Dal 42esimo s.t) Crivello S.V.

D. CIOFANI 6: Altra prova di sacrifico. Nel primo tempo gioca molto di sponda con i compagni. Non riesce quasi mai a trovare la porta ma lì davanti fa sentire comunque la sua presenza. E non è poco.

ALL. LONGO 6: Il suo Frosinone mette la prua davanti a tutti aspettando l’Empoli che, tutt’al più, può affiancarlo. La squadra dopo un grande approccio dimostra di saper soffrire nel nome di ciò che il mister ripete sempre: continuità.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright