La rivoluzione-giovani va avanti e oggi suona l’adunata

La squadra giallazzurra si ritrova oggi a Ferentino per iniziare gli allenamenti agli ordini di Grosso. Intanto il nuovo progetto della società procede: ingaggiati altri tre giovani (Haoudi, De Lucia e Satariano)

Alessandro Salines

Lo sport come passione

La rivoluzione-giovani procede e oggi ci sarà il primo step con il raduno della squadra giallazzurra (la prima in Serie B a ripartire). Nelle ultime ore un’accelerata nel restyling della rosa: 3 colpi che si aggiungono agli altrettanti già messi a segno, oltre alle prime cessioni.

D’altronde il presidente Maurizio Stirpe era stato perentorio. “L’unico modello è coniugare capacità manageriali, skill, esperienza e conoscenze giuste. Poi scouting e prendere i giovani – aveva detto nella conferenza di presentazione della nuova stagione – Io non tornerò indietro. La mia filosofia: solidità economico finanziaria, infrastrutture e appunto giovani. Il Frosinone ha voltato pagina, definitivamente. Costi quel che costi, tanto la faccia ce la metto io”. (Leggi qui Frosinone, Stirpe apre il nuovo nuovo ciclo).

Maurizio Stirpe

Un progetto triennale che avrà come obiettivo del primo anno il risanamento finanziario della società e la salvezza. Poi, se tutto andrà secondo programma, si potrà guardare al futuro con maggiore ottimismo e puntare magari a traguardi più importanti. Il nuovo corso è iniziato. Certo la strada è ancora lunga, le difficoltà non mancano ed il lavoro da fare è tanto.

IL MERCATO

Nel giro di neanche 24 ore il direttore dell’area tecnica Guido Angelozzi ha chiuso per 3 giocatori. Il portiere De Lucia, prelevato dalla Feralpi Salò, l’attaccante esterno Hamza Haoudi, ex Livorno, e ultimo il centravanti Satariano, nazionale maltese e proveniente dallo Sliema Wanderers. Vanno ad aggiungersi ai difensori Gatti, Koblar e Klitten ingaggiati nelle scorse settimane.

Tutti giovani in linea con la nuova politica societaria ed arrivati  dopo un’attenta valutazione dello scouting. Non a caso sono ragazzi provenienti dalla Serie C (Gatti, Haoudi e De Lucia) e da campionati esteri (Koblar, Klitten e Satariano). Segno che la società intende muoversi ad ampio raggio per scovare nuovi talenti.

Alexander Satariano

Persino a Malta è arrivato l’occhio degli osservatori di Angelozzi come ha confermato Davis Mangia, ct di Malta ed ex tecnico dell’Under 21 azzurra. “Il Frosinone ha seguito attentamente Satariano ed ha fatto le sue valutazioni. Conosco il direttore, è una bella scelta”.

Ma Angelozzi sta ovviamente lavorando anche alle cessioni per sfoltire la rosa e di conseguenza abbassare il monte-ingaggi. Un nodo cruciale. Finora hanno lasciato la Ciociaria i giocatori in scadenza di contratto (Ariaudo, Salvi, Capuano, Iacobucci e Luigi Vitale) ed hanno rescisso Verde e Baroni. In lista di partenza poi alcuni giovani che andranno in C a farsi le ossa e non parteciparanno al ritiro. Si tratta di Giordani, Errico (Viterbese ed Avellino), Tonetto (Pergolettese e Viterbese), Vitalucci (Pergolettese, Grosseto, Monterosi), Volpe (Viterbese, Catanzaro, Gubbio e Reggiana).

In piedi lo scambio di portieri Bardi-Ravaglia col Bologna. Da valutare poi la posizione dei giocatori tornati dai prestiti, ovvero Ardemagni, Trotta, Matarese e Krajnc. Idem quelli con il contratto fino al 2022 (“O si procede ad un rinnovo compatibile con le esigenze economico-finanziarie del Frosinone o debbono uscire”, aveva annunciato Stirpe). 

IL RADUNO

Hamza Haoudi

Oggi la truppa giallazzurra si raduna a Ferentino agli ordini del tecnico Fabio Grosso e del suo staff che registra le novità Michele Carretta (match-analyst) e Catello Senatore (preparatore dei portieri) oltre alle conferme del vice Stefano Morrone e dei preparatori atletici Francesco Vaccariello e Gianluca Capogna.

Ventinove i convocati che da lunedì s’alleneranno alla “Cittadella dello Sport” dopo aver svolto tutti gli esami medici previsti dai protocolli covid. I canarini resteranno a Ferentino fino al 18. Dopodiché si trasferiranno a Fiuggi.

Quattro finora le amichevoli, la prima il 21 a Trevi. Poi il 24 contro il Fiuggi, il 28 sul campo di una formazione di C ed il 31 allo “Stirpe” probabilmente con la Ternana. Ecco i convocati, i primi giorni mancherà Krajnc perché sta diventando papà. Portieri: Bardi, Bastianello, De Lucia, Marcianò, Vettorel. Difensori: Brighenti, D’Elia, Gatti, Klitten, Koblar, Krajnc, Szyminski, Zampano. Centrocampisti: Boloca, Gori, Haoudi, Maiello, Rodhen, Tabanelli, Tribuzzi, Vitale. Attaccanti: Ardemagni, Ciano, Iemmello, Matarese, Novakovich, Parzyszek, Satariano, Trotta.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright