Bpc Cassino, partita doppia: playoff e il titolo di Ferentino (di G.Lanzi)

Giovanni Lanzi

Se lo chiamano 'Il Maestro' non è un caso

 

di GIOVANNI LANZI
Giornalista epurato

 

 

Il patron amaranto Ficchi dopo quasi 11 anni potrebbe lasciare. Da due mesi avviata una trattativa con la presidente Formisano
Bpc Cassino, partita doppia: playoff e il titolo di Ferentino
La squadra di Vettese intanto alla over-season di B, gli amaranto chiudono a testa bassa in A2

 

 

La notizia è apparsa nelle ultime ore sul sito web www.tg24.info – solitamente molto informato (anche) di palla a spicchi – ed ha del clamoroso: il patron del Basket Ferentino, Vittorio Ficchi, vice presidente del Frosinone, sarebbe intenzionato a cedere il titolo di serie A2.

Ma c’è di più. Molto di più. Si conoscerebbe infatti anche il destinatario di quel titolo. Che si sposterebbe a Cassino.

In effetti quel lavoro underground, lavoro di tessitura, va avanti da almeno due mesi. Nei quali Ficchi – evidentemente stanco di tanti investimenti a fronte di stagioni per niente esaltanti – avrebbe allacciato contatti con la dirigenza della BpC Cassino che milita nel campionato di serie B.

A Ferentino il basket potrebbe però non scomparire perché il club potrebbe (condizionale obbligato) essere rilevato da una cordata di attuali dirigenti – capeggiati dall’attuale main sponsor – che affronterebbero così un campionato di categoria inferiore. Ci potrebbe essere un intoppo però: la Bpc è arrivata ai playoff. Percorso lungo, in ogni caso.

La serie A2 potrebbe conquistarla, dunque, sul campo. E allora le scelte potrebbero dirottarsi altrove, a meno di ripensamenti.

La storia di Ficchi con Ferentino è lunga e costellata di successi. L’attuale patron è da oltre 10 anni al vertice del sodalizio che ha traghettato ad alto livello fino alla serie A2, dalla fine della stagione 2011-‘12. Ma evidentemente, se mai questa trattativa dovesse andare in porto, Ficchi ha compreso che c’è un limite oltre il quale è complicato andare. Probabilmente anche in relazione al fatto che l’impegno finanziario nel calcio al fianco del presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, non può essere sottovalutato.

Quanto alla Bpc Cassino, non ha bisogno di presentazioni. Un club, quello presieduto da Donatella Formisano, che da anni lavora per riportare la disciplina ad alti livelli nella Città Martire.

Quanto al fatto tecnico in sé, da una parte la formazione amaranto ha chiuso mestamente la stagione regolare con una sconfitta a Casale mentre i ragazzi di Vettese che militano nel girone B, battendo in casa Teramo nell’ultimo turno hanno conquistato l’accesso ai playoff, a -2 dal 2° posto, quinti in classifica con 42 punti. L’avventura sul campo per la BpC Cassino inizierà sabato prossimo sui legni di San Severo. Quella di Ferentino, per ora si ferma. Su altri ‘legni’ si continuerà a lavorare per migrare quel titolo. E già si annuncia un’estate calda.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright