Terranova, la dedica al papà scomparso

Giovanni Lanzi

Se lo chiamano 'Il Maestro' non è un caso

 

di GIOVANNI LANZI
Giornalista temporaneamente senza carta

 

 

Il livornese Bardi si prepara al derby personale contro il Pisa: “Ci tengo a far bene come ci teniamo tutti”
Terranova, la dedica al papà scomparso
Portiere e difensore sulla stessa lunghezza d’onda: “Il primo posto? Non ci dobbiamo rilassare”

 

FROSINONE – Nella zona mista per il Frosinone ci sono il portiere Bardi e il neo acquisto Terranova, che ha festeggiato il (ri)esordio in maglia giallazzurra con il gol-partita. “Abbiamo disputato una grande partita – ha detto l’estremo difensore – contro una squadra ostica. Siamo stati bravi a contenere le loro ripartenze, una caratteristica pericolosa“.

Il primo posto che prospettiva dà? “Un gran bell’effetto ma non ci dobbiamo rilassare assolutamente. Perché la serie B è un campionato lungo, pieno di insidie”.

Il Carpi però non lo considera fuori dalla mischia. “In un torneo così lungo ci possono essere periodi positivi e difficili e sono convinto che il Carpi si riprenderà”.

La prossima è a Pisa, per lui livornese è derby personale: “Per me è un derby, ci tengo a far bene come ci tiene a far bene tutta la squadra per proseguire su questo percorso”.

A proposito di derby, quello di Latina lo ha visto spettatore: “La delusione di sabato e della settimana che ha preceduto la partita si è trasformata grande gioia. Ma ora si guarda avanti”. Da un derby ad un altro. Da una neroazzurra ad un’altra…

Ed ecco il match-winner. Il ritorno vincente dell’ex. “E’ stato un giorno incredibile – dice Emanuele Terranova -. Non mi aspettavo il gol. Lo voglio dedicare a mio padre che è venuto mancare due anni fa. Glielo avevo promesso”.

La sua integrazione è stata immediata: “Perché ho trovato un gruppo affiatato guidato da un ottimo allenatore. Io dico che con sacrificio e determinazione possiamo arrivare lontano”.

Il gol e poi quell’inchino alla Nord: Che cosa ha significato? “L’inchino? Spontaneo, un gesto che è venuto così”.

La classifica racconta di un Frosinone capolista. Terranova dall’alto dell’esperienza guarda avanti: “Non dobbiamo guardarla ma pensare partita dopo partita. Già contro il Pisa sarà una partita tosta, ce la giochiamo a viso aperto con tutte. E poi faremo i conti a fine aprile”.

E il modulo? Per Terranova non ci sono preferenze: “Mi trovo bene sia a tre che a quattro”. E quando si vince va bene tutto.

 

Leggi qui la cronaca di Frosinone – Carpi
Leggi qui le pagelle di Frosinone – Carpi
Leggi qui le dichiarazioni a caldo di mister Marino

 

Entra nella stanza di G.Lanzi con tutti i suoi articoli

 

Foto: Copyright Mario Salati, per gentile concessione dell’autore

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright