Le PaGGelle di Pizzutelli – Frusenone 3 – Uicensa 1

di STEFANO PIZZUTELLI
Blogger Aspirante Sindaco

 

 

Doppe ne millennie sime fatte du gol su azzione. Quasi me urgogne. Issi in porta teneuano Amelia, ma no Marco Amelia, gli terzo portiere degli mondiale, ma ziema, zia Amelia, detta Gli Scallabagne delle Canneuicce a causa del fisico non proprio filiforme. Quanne è uiste Amelia, Zappine è ditte: Me uado a fa na cura pella noressia…

 

BARDI: Durante la partita, è chiamate Zappine, Coiocaru i de pare de bardasce della primavera pe giocà a cavallo lungo pe allenarsi un po’. Tante chigli nen tirauano mai

 

RUSSO: Glie uoll è come alle marmotte i glie orse marsicane: arriua la primauera, esce dagli letarghe i gioca titolare fino alla fine degli campionate. Giuste che invece deglie Gatoreid, gli massaggiatore ce lancia le ghiande

 

ARIAUDO: S’è sognate pe du settimane Mazzotta che gli diceua: “esse, mo uenghe a spazzà io in area, mo uengo a spazzà io”. Teneua du occhiaie che pareua na donna agli terze giorne de cicle

 

KRAJNC: Glie albitre non era capite, i chiglie poracce de Krajnc c’è misse quasi ne minute pe fassi ammonì

 

SFIAMMOZZI:e gnente, gli piedi di Sfiammozzi la revisione nen l’hanno passata

 

MAYELLOW: finalmente in campo n’atre napulitane. Poracce, ce steua a unì la saudade i tra gli prime e gli secondo tempe s’abbottaua de babbà. Esse perché gli secondo tempe nen faceva filtre

 

SAMMARCO: Aglie passagge degli terzo gol, Die è ditte: esse perché isse lo so fatte euangelista i gli atri no

 

MAZZOTTA: La Littorina delle Madonie ormai viene usata in città pe spauentà gli uttri: “Magna, che se nen magni chiamo Mazzotta e lo faccio unì a spazzà in area!”

 

DANIEL: sta a fà na colletta pe fà installà a Matteo glie diticione di titanio, pe fallo tornà già a Spal

 

DIO(NISI): Isse è fatte tre gol i quindi teneua diritto a portasse uia glie pallone. Stirpe, che pe certe cose tè le saccocce a ciammaruca c’è mannate la fattura….

 

GUCHER: co chella maglietta a materasso nen se poteua uedé. Quando uoi torna, pe te, ne piatte de fini fini nche le recaglie ce starà sempre

 

MARINO: è chieste de fà da riforma i de fà gli campi larghi trenta metri, assesì sulle fasce nen ce gioca chiù nisciune…

 

E come sempre Forza Frosinone

 

Foto: copyright Mario Salati, tutti i diritti riservati

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright