Le PaGGelle di Pizzutelli – Pro Uercelli 0 – Nuiatre 2

 

di STEFANO PIZZUTELLI

 

 

Quanne che so cominciate a calà le prime ombre della sera, i ce steua n’umidità che sudavi basta che respiraui, direttamente dalle risaie so ruuate, comandate dagli Barone Roscio, ne tumuriglie di zanzare.

Tremila persone coglie casuni corti i sudate: pensate che magnata che se so fatte. L’Avis ce faceua la riserva pe tre anni pe tutta la Reggione Lazzie.

Aglie trentesime, glie albitre è fatte la sospensione deglie gioche, ma no pe beuue: gli massaggiatori enne cosparse gli giocatori di Autàn.

Aglie quarantesime gli albitre è fatte gli segne della televisione. Nuiatre ce semo ditte: ma che ce sta la Uar pure in serie B? E invece gli albitri i gli segnalini so iti a udè lo speciale Diletta Leotta in bikini che dauano alle nove ncima a Capodistria.

Prima della partita, Morene Longhe è ite a parlà cogli giocatori che se stetuano a rescallà.

I nostri se so guardati tutti straniti: ah ma allora glie allenatore parla cogli giocatori!
In realtà so sapute da fonte certa che è ditte Longhe agli giocatori: “Nen me fate fa na figura demmerda cogli Rosce Gianfranco Sarandrea, che ue piglie a cauci in culo da qua a Auellino!”.

Doppe glie successo di DioCioCia, ormai in campo ci vanno solo chiglie che fanno scopa cogli nome. Per esempio, glie centrocampo generoso Frara Maiello Paganini Gori, che diventano i Fra’MaPaGo o la panchina pe gli inizi di novembre, Crivello Sammarco Terranova Matarese Obleac, i famosi CriSamTeMO,

Insomma pe sta prima trasferta, grazie a Dio, pegli gol alla Dio, un po’ meno pell’espulzione, che sime nominate gli nome di dio invano.

Grazie a CR3: mi sa che a Mondello enne inventate la granita alla Redbull.

Poi grazie a Duracell che ha arato la fascia i è segnato.

Grazie a Fiammozzi che se n’è ite a fancule andò cazzo sta.

E come sempre, Forza Frosinone!”

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright