Longo e Crivello in coro: «Buon pari, lo dedichiamo a Federico Dionisi» (di A. Salines)

Foto: copyright Frosinone Calcio

I commenti del dopo gara Salernitana - Frosinone. Crivello si rivela l'uomo partita. Tuti dedicano la prestazione a Dionisi

Alessandro Salines

Lo sport come passione

SALERNO – Un pensiero a Federico Dionisi che ha perso la mamma. “Gli dedichiamo questo pareggio, siamo vicini a lui ed alla sua famiglia”, dice Moreno Longo ai microfoni di Sky dopo l’1-1 conquistato a Salerno. “Abbiamo disputato un grande primo tempo – continua il tecnico giallazzurro – Purtroppo siamo andati in svantaggio sull’unico tiro degli avversari. Poi nella ripresa la squadra è rimasta in dieci ma nonostante questo non abbiamo mollato ed è arrivato un ottimo pareggio. Devo ringraziare i ragazzi per il cuore e la volontà che hanno messo. Sono stati encomiabili”.

 

La vittoria comunque continua a mancare (sono 5 le gare senza i 3 punti) ma Longo vede segnali di crescita. “Abbiamo sbagliato soltanto la partita di Novara – osserva – La squadra sta migliorando, i primi 20′ oggi sono stati importanti. Nel primo tempo grande prova, la Salernitana ha tirato una volta sola. Anche in dieci abbiamo concesso agli avversari una chance e basta. Poi è arrivato il pari ed alla fine potevamo vincerla”. I cambi hanno dato una scossa. “L’ingresso di Matarese e Citro ci hanno permesso di alzare il baricentro e devo dire che sono stati azzeccati”. Sull’espulsione di Brighenti nessuna recriminazione. “Il secondo giallo è giusto, forse il primo era evitabile”.

L’UOMO PARTITA CRIVELLO

Appena ha segnato è corso verso la panchina ed ha mostrato la maglia di Dionisi. “Dedichiamo questo risultato al nostro compagno, siamo vicini alla sua famiglia – afferma l’autore del gol – Per quanto riguarda la partita, posso dire che è un buon punto”. Crivello è in sintonia con il suo allenatore. “Abbiamo sbagliato solo la partita di Novara, dove abbiamo meritato la sconfitta – sostiene il difensore – Per il resto abbiamo sfoderato ottime prestazioni. La serie B è difficile, ci sono trasferte molto complicate che vanno affrontate col piglio giusto. La squadra comunque è competitiva, di più dell’anno scorso”.

Il bomber di giornata aggiunge: “Oggi abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. Primo tempo giocato molto bene e nella ripresa non ci siamo arresi malgrado l’inferiorità numerica. Ci abbiamo creduto ed alla fine è arrivato un risultato positivo”. Il terzino si proietta alla sfida di martedì in casa contro la Ternana: “Vogliamo vincere la prima gara nel nuovo stadio e rendere felici i nostri tifosi ma attenti alla formazione umbra che ci ha fatto sempre soffrire”.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright