Il PaGGellone di Frosinone-Pro Vercelli. E sono quattordici (di G. Giuliani)

Frosinone: e sono 14… la giornata dei difensori goleador … le pennellate di Ciano. Buono l’esordio di Chibsah

Giovanni Giuliani

Giornalista malato di calcio e di storie

Il PaGGellone di Giovanni Giuliani. Frosinone – Pro Vercelli finisce 4-0. Ed i difensori continuano a centrare la porta avversaria

*

BARDI 6,5

Sostanzialmente ha poco da fare. La Pro raramente lo impegna dimostrando perché è ultima in classifica . Il portiere è comunque attento su una botta di Vives nel primo. Poi nella ripresa la Nord gli “presta” un cappellino per proteggere la visuale dal sole e anche grazie a quel cappellino compie un intervento prodigioso su Mammarella.

 

BRIGHENTI 6,5

I difensori quest’ oggi sono in versione goleador. Anche perché dietro non hanno tanti grattacapi. Lui del pacchetto arretrato è l’unico che non segna, ma  svolge il suo lavoro, al solito,  con  grande diligenza.

 

ARIAUDO 7,5

Firma il suo primo gol in stagione, quello del 2-0 che spiana ancor di più la strada ai giallazzurri: la sua  è una grande prestazione a livello complessivo. In quelle rare volte che i piemontesi provano a rendersi pericolosi lui c’è sempre. Una sicurezza.

 

TERRANOVA 7

Anche lui timbra il cartellino e dopo la rete sfoggia una mitraglia nell’esultanza. Lì dietro quando serve non sbaglia nulla.

 

M. CIOFANI 7

Anno nuovo abitudini… Vecchie. Quella di far gol che ormai per il difensore di Cerchio sta diventando una costante. Con la rete siglata alla Pro e già arrivato a tre in questa stagione. Gran bel bottino per il calciatore tuttofare nello scacchiere giallazzurro.

Dall’80esimo PAGANINI S.V. Torna in campo dopo l’infortunio accolto da un grande applauso. Un’altra freccia fondamentale nell’arco di mister Longo.

 

CHIBSAH 6,5

Approccia alla gara come se giocasse da inizio stagione con i compagni. Lì in mediana ringhia,  recupera tanti palloni e per poco non bagna il ritorno in maglia canarina con un gol. Positivo.

 

MAIELLO 7

Lì in mediana gioca da padrone, in maniera autorevole. La serpentina che innesca il gol di Matteo Ciofani e’ da applausi.

Dal 74esimo KONÉ S.V.

 

BEGHETTO 6,5

Ogni pallone che “lavora” sulla sinistra è un potenziale pericolo. Quando i compagni lo chiamano in causa lui risponde presente. Ha un gran piede ma non lo scopriamo certo oggi.

 

CIANO 7

Lui si conferma il re degli assist. Ne sforna due, uno per tempo, che valgono le reti dei difensori: Ariaudo e Terranova. Vorrebbe magari anche la gioia personale, ma per oggi va bene così.

Dal 64esimo SODDIMO 6:  Ha poco meno di mezz’ora per dimostrare che è tornato temprato dalle vacanze e pronto, ma il match non ha più nulla dire ormai.

 

D.CIOFANI 7

Il capitano sforna un’altra buonissima prova. L’assist per Dionisi in occasione del primo gol parla da solo. Anche lui cerca la gioia personale senza fortuna. Come al solito encomiabile per l’impegno.

 

DIONISI 7

Trova il gol che sblocca subito il match. Una rete che a lui serve tantissimo sul piano del morale. Che sia di buon auspicio per le altre gare.

 

ALL. LONGO 7

Il  suo Frosinone ha fatto 14. Contro una Pro apparsa in disarmo il compito dei giallazzurri è stato facile facile, ma era importante ripartire bene. Ed i giallazzurri lo hanno fatto. Sempre nel nome della continuità.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright