Emozioni forti al debutto: Longo ritrova subito la sua Pro (di A.Salines)

Alessandro Salines

Lo sport come passione

di Alessandro SALINES
Giornalista
in zona Cesarini

 

 

CALCIO / Il nuovo calendario della serie B
Emozioni forti al debutto: Longo ritrova subito la sua Pro Vercelli
Avvio in salita per il Frosinone, lo stadio ‘Stirpe’ dovrebbe aprire alla quarta contro il Bari

 

 

Scherzi del computer e del destino al Castello Svevo di Bari dove è stato varato il calendario del campionato di serie B. Il Frosinone esordirà nel suo ottavo torneo cadetto sabato 26 agosto a Vercelli contro la Pro che fino alla stagione scorsa era guidata da Moreno Longo. Insomma subito una sfida del cuore tanto per cominciare alla grande. Per il tecnico piemontese un tuffo nel passato, un ritorno nella città che lo ha lanciato nel calcio professionistico dopo la lunga trafila nelle giovanili del Toro. Le emozioni non mancheranno e chissà che non sbaglierà panchina come succede spesso in questi casi. Il presidente della Pro Massimo Secondo aspetta al varco il suo ex trainer: “Contento di affrontare Longo al debutto ma dovrà lasciare i 3 punti”.

La prima in casa (si giocherà ad Avellino in attesa dell’inaugurazione del nuovo stadio Benito Stirpe) contro il Cittadella, squadra sempre temibile e reduce dai quarti di finale dei playoff. Alla terza trasferta a Pescara, mentre alla quarta big-match interno col Bari e potrebbe essere la tanto attesa prima allo ‘Stirpe’ così come ha anticipato ieri il presidente Maurizio Stirpe. Quinta e sesta fuori casa ad Ascoli e Perugia. Il Frosinone comunque si è voluto cautelare in caso di ulteriori ritardi nell’apertura dello stadio. I tifosi incrociano le dita. All’ottava ospite la Cremonese, neo promossa dal passato importante. Il turno seguente vedrà di scena il Frosinone a Novara. Decima giornata tra le mura amiche contro il blasonato Palerrmo, retrocesso dalla massima serie. Il doppio turno casalingo soltanto tra la diciassettesima e la diciottesima con le gare al cospetto di Cesena e Brescia. Il torneo dei canarini si chiuderà in casa contro il Foggia.

Il sorteggio non è stato di certo benevolo per il Frosinone  che avrà un avvio difficile considerando anche l’incognita dello stadio. La Pro Vercelli in casa è squadra sempre ostica così come il Cittadella. Il Bari di Grosso parte con i favori del pronostico mentre la doppia trasferta ad Ascoli e Perugia rappresenterà già un test probante. Complicato il trittico Cremonese-Novara-Palermo tra l’ottava e la decima. E poi troppe trasferte (4) nelle prime 6 partite oltre al match ad Avellino. Il Frosinone dunque farsi trovare pronto sin dalle prime giornate.

 

LE REAZIONI – “E’ una partenza impegnativa – ha dichiarato il presidente Stirpe all’Ufficio Stampa del Frosinone – nelle prime 6 giornate ne disputeremo 4 in trasferta di cui, ho ragione di credere, una sul campo di Avellino. Il numero eccessivo di trasferte in avvio può essere un handicap ma sono fiducioso”. Stirpe nei giorni scorsi aveva espresso un altro tipo di fiducia e cioè che l’inaugurazione del ‘Benito Stirpe’ ci possa essere il 16 settembre. In occasione della gara interna con il Bari: “Il 16 è possibile, se le ditte rispetteranno questo cronoprogramma e se c’è snellezza nelle altre procedure. Abbiamo rimodulato il costo degli abbonamenti proprio per venire incontro ai nostri tifosi. E poi nella peggiore delle ipotesi potremmo esordire in casa il 30 settembre con la Cremonese. Ma confido sempre sulla data del 16 settembre”. Avvio impegnativo anche per un altro motivo: “Delle prime 4 gare, ben 3 rischiamo di giocarle sul sintetico (Vercelli, neutro di Avellino 2 volte con Cittadella e Bari) e una a Pescara contro una retrocessa, partita ad alto coefficiente di difficoltà. Ma non sono sorpreso”.

 

IL CAMMINO – 1a Pro-Vercelli – Frosinone (a. 26/8; r. 20/1/2018); 2a Frosinone-Cittadella (a. 3/9; r. 27/1); 3a Pescara- Frosinone (a. 9/9; r. 3/2); 4a Frosinone-Bari (a. 16/9; r. 10/2); 5a Ascoli-Frosinone (a. 19/9; r. 17/2); 6a Perugia-Frosinone (a. 25/9; 24/2); 7a Frosinone-Cremonese (a. 30/9; 27/2); 8a Novara-Frosinone (a. 8/10; r. 3/3); 9a Frosinone-Palermo (a. 14/10; 10/3); 10a Salernitana-Frosinone (a. 21/10; r. 17/3); 11a Frosinone-Unicusano Ternana (a. 24/10; 25/3); 12a Venezia-Frosinone (a. 28/10; r. 29/3); 13a Frosinone-Parma (a. 4/11; r. 7/4); 14a Spezia-Frosinone (a. 12/11; r. 14/4); 15a Frosinone-Avellino (a. 12/11; r. 17/4); 16a Empoli-Frosinone (a. 25/11; r. 21/4); 17a Frosinone-Cesena (a. 2/12; r. 28/4); 18a Frosinone-Brescia (a. 9/12; r. 1/5); 19a Carpi-Frosinone (a. 16/12; r. 5/5); 20a Frosinone-Virtus Entella (a. 24/12; r. 12/5); 21a Foggia-Frosinone (a. 31/12; r. 18/5).

 

LE DATE – Si partirà sabato 26 agosto, con un anticipo (che coinciderà con l’Opening Day) venerdì 25, e si chiude venerdì 18 maggio 2018. Prevede sei infrasettimanali: martedì 19 settembre, martedì 24 ottobre, martedì 27 febbraio, martedì 17 aprile, martedì 1 maggio, oltre al turno pasquale di giovedì 29 marzo. Confermato il format natalizio che ha riscontrato grande successo a livello di pubblico e audience: la scelta è quella di giocare alla domenica, il 24 e il 31 dicembre (con orari diurni da definire), mentre la sosta invernale è prevista dall’1 al 19 gennaio 2018 quando partirà il girone di ritorno.

 

LA STORIA – Il  campionato 2017/18 sarà  il  numero  86  organizzato  dalla  Federazione Italiana Giuoco Calcio. A differenza della Serie A, in alcune stagioni il torneo cadetto si è articolato su più gironi. Il primo torneo di Serie B venne disputato nella stagione 1929/30 e vide le promozioni in  Serie A di Casale e Legnano. Le prime 4 stagioni furono tutte su girone unico, prima di sdoppiarsi in due gruppi a partire dal torneo 1933/34, per due anni. Dal 1935/36 si tornò al girone unico, fino alla sospensione agonistica causa attività belliche, al termine del campionato 1942/43. Nel 1946/47 e 1947/48 il torneo venne strutturato addirittura su 3 gironi, prima di tornare, definitivamente fino ai giorni nostri a girone unico, a partire dall’edizione 1948/49.

 

L’ALTO D’ORO – L’Atalanta è la squadra che vanta il primato di  promozioni  in  serie  A:  12  le  volte  in  cui  il  club nerazzurro ha festeggiato il salto nella massima divisione. A quota 11 promozioni ciascuna seguono Bari e Brescia, quest’anno entrambe al via nel torneo cadetto.

 

L’AMICHEVOLE – Oggi pomeriggio a Ferentino prova generale in vista del debutto in Coppa Italia in programma domenica sera a Pisa. I canarini hanno affrontato a porte chiuse il Monterotondo, compagine laziale di Eccellenza allenata dall’ex capitano giallazzurro Fabrizio Perrotti. E’ finita 7-0 per la squadra di Longo che ha mischiato le carte lasciando poche indicazioni sull’undici che scenderà in campo all’Arena Garibaldi. Solo il modulo resta il 3-4-2-1 provato finora in tutte e 6 le amichevoli disputate. A segno al 1′ del primo tempo Matarese. Poi nella ripresa le altre 6 reti siglate da Ciano (7′), Russo (15′), Dionisi (16′, rig), Crivello (37′),  Ciano (40′) e Crivello (42′). Intanto Bardi e Maiello si sono sottoposti agli esami diagnostici per valutare l’entità dei rispettivi infortuni. Bardi ha riportato una distorsione del polso destro, le sue condizioni verranno valutate quotidianamente. Lesione del legamento peroneo astragalico anteriore della caviglia destra invece per Maiello che dovrà stare ai box per 20 giorni.

 

 

 

Entra nella stanza di A.Salines con tutti i suoi articoli

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright