Salvatore Gualtieri guida il marketing della Serie B

Prestigioso incarico per il direttore del Frosinone eletto presidente della commissione della Lega che si occuperà della promozione commerciale del campionato cadetto. Dirigente di grandissima esperienza, è stato numero uno del Crotone ed ha ricoperto diversi ruoli istituzionali.

Alessandro Salines
Alessandro Salines

Lo sport come passione

Un ruolo strategico oltre che prestigioso. Centrale come non mai di questi tempi con la crisi-covid che morde e gli stadi desolatamente vuoti. La Lega di Serie B affida la guida della commissione marketing a Salvatore Gualtieri, uno dei dirigenti più esperti e ferrati nel settore, direttore da 4 stagioni dell’area marketing & comunicazione-rapporti istituzionali del Frosinone.

La nomina è arrivata dopo la riunione del consiglio direttivo della Lega di B, successiva alla riconferma del presidente Mauro Balata.

Gualtieri, una scelta non casuale

Maurizio Stirpe con Salvatore Gualtieri

Per Gualtieri un riconoscimento al lavoro svolto nella società giallazzurra ma anche allo skill relativo alle stagioni da dirigente che hanno preceduto l’esperienza all’ombra del Campanile.

Orgoglioso e motivato, il direttore non vede l’ora di scendere in campo per contribuire alla crescita del secondo campionato italiano che ha bisogno di esplorare nuovi mercati e soprattutto deve colmare le gravi perdite dovute alla crisi del covid.

Gualtieri ha affidato le sue prime impressioni al sito ufficiale del club ciociaro. “Sono indubbiamente lusingato della stima e della fiducia che mi è stata concessa – sono le prime parole del direttore – Ringrazio per questo il presidente Balata e l’intero direttivo. Oggi il campionato cadetto in Italia è un prodotto molto interessante anche all’estero e le sfide che attendono la Lega B sono stimolanti. Il marketing certamente avrà un ruolo strategico e centrale per la crescita e lo sviluppo del brand della Lega di serie B. Per questo, ripeto, sono onorato dell’incarico affidatomi».

«Metterò a disposizione, come sempre sono abituato a fare quando assumo un impegno, tutta la mia esperienza nell’interesse della Lega e delle 20 società che la compongono. In un momento così delicato dell’economia mondiale, abbiamo una mission da perseguire e cercheremo di farlo nel miglior modo possibile”.

Crotone, la Lega e Frosinone

Salvatore Gualtieri e Maurizio Stirpe

Salvatore Gualtieri è un imprenditore da sempre impegnato nel mondo del calcio. Un dirigente di provata esperienza e competenza. La sua famiglia ha tenuto in mano le redini del Crotone sin dagli anni ’50. Nella società calabrese ha ricoperto diversi ruoli: presidente del settore giovanile, responsabile marketing e rapporti istituzionali, vice presidente e presidente dal 2008 al 2011. È stato tra gli artefici della straordinaria scalata della squadra rossoblu fino alla Serie A.

Ma Gualtieri ha acquisito grande esperienza anche nel cosidetto “palazzo”. A partire dal 2010 è stato consigliere della neonata Lega di Serie B. Per due mandati ha ricoperto  anche la carica vice presidente. Nel dicembre del 2012 ha assunto ad interim la presidenza in attesa dell’elezione, avvenuta a gennaio del 2013 di Andrea Abodi. Nel 2016 ha lasciato il Crotone. L’anno seguente l’approdo al Frosinone in qualità di responsabile dell’area marketing  e comunicazione e rapporti istituzionali.

In quattro stagioni in Ciociaria Gualtieri ha raggiunto risultati lusinghieri, contribuendo alla crescita del brand-Frosinone. (Leggi anche Stirpe, il presidente con un altro passo: come Merckx).