Achille Occhetto

Salvini-Zingaretti. Ma dove vai se il dualismo non ce l’hai?

La politica italiana è stata caratterizzata da sfide che hanno segnato epoche: Berlusconi-Occhetto, Berlusconi-Prodi. Ancora Berlusconi e… Veltroni. Ora il Capitano della Lega attacca il leader Dem, legittimandolo come principale avversario. E c’è una legge elettorale da scrivere.

La lezione del “compagno Akel” al Pd di Zingaretti

A trent’anni dal passaggio dal Pci al Pds Occhetto dice: “La Bolognina aveva fatto i conti con il crollo del paradigma comunista, oggi abbiamo bisogno di una nuova che faccia i conti con il crollo delle forze socialiste e di sinistra, sia moderate che radicali”. E a Propaganda Live legge Antonio Gramsci.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright