Aeroporto di Frosinone

Volare, volere e pensare

Il ritorno del progetto sull’aeroporto di Frosinone. Al di là del caso specifico è il ritorno di un dibattito sulla progettualità per il territorio. Dopo anni di grillismo nei quali sembrava peccato (le Olimpiadi di Roma bastano per tutto). L’esempio di Scalia. Che aveva ragione: la sua capacità di visione è rimasta insuperata

L’Agenda di Picano per i Fratelli che vanno al voto

Un documento politico con i punti chiave per lo sviluppo del territorio. L’ha messo a punto il vice presidente provinciale di FdI Gabriele Picano. Puntando il dito contro i ritardi su imprese, energia, infrastrutture. “Se il governo Draghi, il presidente Zingaretti, non guardano in questa direzione continueremo ad avere politiche strabiche”

I “no” a prescindere che non vanno proprio giù a Nino Polito

Un anno fa Nino Polito assumeva la presidenza di Federlazio. «Nella fase più negativa per l’economia, locale e nazionale dal dopoguerra». Cosa è cambiato nel frattempo. Le inutili polemiche sul biogas. E quelle sull’aeroporto. La politica che non sa dare risposte. I tempi lunghi il vero nemico

Aeroporto? «Ora c’è l’uomo giusto per farlo decollare»

La designazione dell’avvocato dello Stato Pierluigi Di Palma alla guida dell’Enac. Studiò il progetto per l’aeroporto di Frosinone. E fornì suggerimenti preziosi per realizzarlo. Picano: “È l’uomo giusto”. I documenti? “Ci sono già tutti, li prepararono i presidenti da Scalia al sottoscritto”

I No dei ‘quaquaraquà’ ed i silenzi degli omminicchi

Troppi No senza senso hanno fatto perdere grandi occasioni alla provincia. La gente spesso ha fatto bene a pronunciarli. Male invece hanno fatto i quaquaraquà che li hanno spinti. Ci siamo giocati il teleriscaldamento, abbiamo rischiato la Tav, il nostro futuro industriale è in bilico. I No sono un pericolo se non c’è un confronto. Che la politica non ha il coraggio di affrontare. Perché non è autorevole.

La lucidità di Pompeo e la nebbia di FdI sulla pista di decollo

Antonio Pompeo blocca ogni velleità di partenariato della Provincia su un eventuale aeroporto a Frosinone. Perché l’ente ha già una società costituita con questo scopo. FdI sta accelerando per lo scalo. Ma quando era Francesco Scalia a proporlo il centrodestra sparava a palle incatenate. E’ la solita storia che i progetti vanno bene a seconda di chi li propone.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright