Andrea Turriziani

Facile dire primarie, meglio un summit tra i due big

Troppe le variabili nel centrosinistra di Frosinone per la candidatura a sindaco. Mauro Vicano è in campo da mesi, mentre gli altri non si vedono. E poi ci sono le incognite delle alleanze, del ruolo di Fabrizio Cristofari, del rapporto con i Cinque Stelle e del peso delle liste civiche. Alla fine il primo obiettivo da centrare è l’unità dei Dem. E allora tanto vale…

Frosinone caput mundi. Guai a chi perde le Comunali

Si vota tra un anno, cioè… domani. E dodici mesi prima di politiche e regionali. Tutti si giocano davvero tutto. Due in particolare: Nicola Ottaviani e Francesco De Angelis. Ma sulle candidature a sindaco e sulle coalizioni nessuno ha certezze.

Se Pompeo vuole un ruolo sulla candidatura a sindaco

Il presidente della Provincia intende indicare un esponente della sua componente: Michele Marini o Andrea Turriziani. Nel capoluogo si faranno le primarie, ma potrebbero non bastare ad evitare le solite spaccature nei Dem. De Angelis e Buschini puntano su Mauro Vicano. La patata bollente sul tavolo di Luca Fantini.

I fronti del centrosinistra per vincere a Frosinone

Rimotivare tutte le truppe del Pd cittadino, recuperare il ruolo del Psi, ma anche provare ad ampliare la coalizione guardando all’interno dell’attuale consiglio comunale. E poi il valore aggiunto delle liste civiche. Solo così si potrà provare a riconquistare il capoluogo.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright