Angelo Pizzutelli

Frosinone, quelli che già si stanno muovendo

Non è vero che per le comunali si comincerà a lavorare a gennaio-febbraio. In diversi sono già attivissimi: da Mauro Vicano a Fabio Tagliaferri, da Piacentini-Magliocchetti a Gagliardi-Tucci. Ma anche Angelo e Stefano Pizzutelli, Antonio Scaccia, Gianfranco Pizzutelli. Retroscena e strategie.

Centrosinistra, nel cognome della rimonta

Angelo Pizzutelli è il potentissimo capogruppo del Pd, Stefano Pizzutelli uno che è meglio avere dalla propria parte, Gianfranco Pizzutelli quello che può fare la differenza. A Frosinone il centrosinistra non può che ripartire da un cognome pesantissimo sul piano politico. E perfino della storia della città. Ecco come.

La dittatura dei “like” e la battaglia di Frosinone

La schiena dritta di Miriam Diurni nel denunciare chi si oppone a qualunque cosa sul territorio. Che così resta sempre al palo, mentre gli altri crescono. Le opposizioni in Consiglio a Frosinone ed il Pd che non regola i conti con il suo passato: trasformando tutto in una faida continua. Mentre nel centrodestra, la conta tra Lega e FdI è già iniziata

Conti segretario Pd: l’unità è solo un miraggio

Nel congresso cittadino del Partito democratico la montagna ha partorito il topolino. L’obiettivo vero era l’unità, che resta una sconosciuta: presentata un’unica lista, non unitaria. Il segretario provinciale Fantini non demorde: vuole la sintesi

Candidature alle regionali, ecco il risiko di partenza

Nel Pd conferma per il ticket Buschini-Battisti e discesa in campo di Pompeo, nella Lega è già sfida tra Ciacciarelli e Gerardi. In Fratelli d’Italia guadagna posizioni Iannarilli, nei Cinque Stelle di riparte da Marcelli. Ma sono in tanti quelli che aspirano e le sorprese non mancheranno.

Quel gruppo consiliare che il Pd non ha mai capito

Nel 2017, nonostante la durissima sconfitta, il Pd elegge quattro pezzi da novanta a Frosinone: Angelo Pizzutelli, Fabrizio Cristofari, Norberto Venturi, Alessandra Sardellitti. Nessuno di loro proviene dal Pci-Pds-Ds. E forse il problema è proprio questo. I vari segretari provinciali, i big e il circolo cittadino non valorizzano il gruppo. Che si sgretola.

Gruppo Pd

Sardellitti: «Addio caserma del Pd, mi hai deluso»

L’amazzone di Base Riformista lascia il Partito Democratico. E scatena un terremoto interno. Le accuse alla Segreteria. E la delusione. Sia amministrativa che politica. Continuerà l’attività in Comune ed in Provincia. «Da indipendente, per ora»

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright