Angelo Pizzutelli

Ottaviani (e Mastrangeli) senza rivali. Per le opposizioni…

Il documento di previsione viene approvato con 16 sì e 5 no in seconda convocazione. Il sindaco prenota l’indicazione del successore. Mentre per le minoranze l’ennesima seduta all’insegna dell’ininfluenza politica. Così sarà complicato perfino arrivare al ballottaggio.

2 Condivisioni

Frosinone, ecco perché il consiglio comunale non conta

Il sindaco Ottaviani fa quello che vuole e al massimo coinvolge la giunta. Nella maggioranza quasi nessuno ha il coraggio di metterlo in difficoltà, chi ci ha provato si è arreso. L’opposizione paga la spaccatura del Partito Democratico ma anche il momento confuso delle altre forze.

2 Condivisioni

Comunali di Frosinone, l’incognita del gruppo Pd

Sono tutti concentrati su altri fattori, ma dimenticano che il punto di partenza resta un gruppo consiliare elettoralmente fortissimo: Angelo Pizzutelli, Alessandra Sardellitti e Norberto Venturi hanno un “tesoretto” di molti voti. E Fabrizio Cristofari, presidente dell’ordine dei medici, è un punto di riferimento in città. Eppure nei Dem il tema non viene considerato.

2 Condivisioni
Gruppo Pd

Candidature alle Provinciali: già si sgomita

Le grandi manovre per le Provinciali di Frosinone. Ma un Decreto potrebbe spostare la data. Pd intenzionato a procedere con due liste civiche divise, senza simbolo. Alessandra
Sardellitti già in campo. Gianluca Quadrini cerca la conferma

2 Condivisioni

Facile dire primarie, meglio un summit tra i due big

Troppe le variabili nel centrosinistra di Frosinone per la candidatura a sindaco. Mauro Vicano è in campo da mesi, mentre gli altri non si vedono. E poi ci sono le incognite delle alleanze, del ruolo di Fabrizio Cristofari, del rapporto con i Cinque Stelle e del peso delle liste civiche. Alla fine il primo obiettivo da centrare è l’unità dei Dem. E allora tanto vale…

2 Condivisioni

Frosinone caput mundi. Guai a chi perde le Comunali

Si vota tra un anno, cioè… domani. E dodici mesi prima di politiche e regionali. Tutti si giocano davvero tutto. Due in particolare: Nicola Ottaviani e Francesco De Angelis. Ma sulle candidature a sindaco e sulle coalizioni nessuno ha certezze.

2 Condivisioni