Chiara Colosimo

I dieci piccoli indiani del centrodestra

La candidatura a sindaco di Roma sta diventando una palude per una coalizione logorata dalla “guerra” tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Impressionante la lista dei nomi che sono stati “bruciati” e che sono scappati sbattendo la porta. E intanto Virginia Raggi e Carlo Calenda ringraziano e vedono il ballottaggio.

La strategia delle Commissioni

Rinnovate le Commissioni in Regione Lazio. La Trasparenza su Allumiere alla FdI Colosimo. Battisti guida gli Affari Istituzionali. Per Ciacciarelli un ruolo al centro dell’Opposizione. Il ritorno di Buschini nei ruoli strategici. Il caso Pino Simeone.

Il M5S su Raggi, centrosinistra su Gualtieri: via alla sfida

Il centrosinistra candida Roberto Gualtieri. Nicola Zingaretti resta in Regione. Virginia Raggi blindata da Conte: “ottima candidata, M5S la appoggia compatto”. Lombardi e Corrado: “Forte imbarazzo per eventuale candidatura di Zingaretti”. Ma al Campidoglio sarà il secondo turno a decretare vincitori e vinti. Senza possibilità di rientrare.

Ma chi lo direbbe a Virginia?

Zingaretti non ha deciso. Il centrodestra è in alto mare. Calenda resiste. Ma con i Cinque Stelle in difficoltà, è la Raggi la vera variabile. Sia per il Campidoglio che per gli scenari nazionali. Ecco perché.