Domenico Marzi

Frosinone, quei paradossi venti anni dopo

Molti protagonisti della campagna elettorale del 1998 sono ancora sulla breccia: Francesco De Angelis, Gian Franco Schietroma, Nicola Ottaviani, Riccardo Mastrangeli, Adriano Piacentini. Eppure per alcuni le convinzioni e le strategie sono completamente diverse. E non si capiscono francamente i motivi.

Pd 4.0: da Marzi a Di Stefano, passando per Salera

Al Fornaci i protagonisti diretti di tre stagioni vincenti per il centrosinistra. Ma adesso si tratta di cambiare ancora, perché per vincere a Frosinone occorrerà uno scatto di tipo diverso. Ma intanto il patrimonio di intuizioni e strategie di Frosinone, Sora e Cassino è più di un punto di partenza.

Il fattore anatra zoppa: da Marzi a Coletta

Il sindaco di Latina deve convivere con una maggioranza di centrodestra. Nel 2002 a Frosinone Memmo Marzi decise di risolvere la situazione con un accordo con Marilena La Marra tra il primo e il secondo turno. Mentre Nicola Zingaretti alla Regione si è affidato al patto d’aula di Mauro Buschini.

Ritorno al futuro: riecco il fattore Sindaco

Nei Comuni della Ciociaria i primi cittadini contano più di partiti e coalizioni. E se per la presidenza della Provincia concorreranno i sindaci di Frosinone e Cassino il cerchio potrebbe chiudersi definitivamente.

Il Pd aspetterà Michele Marini. Ma non per sempre

Alle elezioni comunali di Frosinone mancano pochi mesi e bisogna costruire le alleanze, definire il programma, fare le liste e convincere le persone a candidarsi al consiglio comunale. Si riparte dal centrosinistra e le primarie sono un’opzione. De Angelis proverà a convincere l’ex sindaco. Ma non a tutti i costi.

Il modello Marzi al quale guarda De Angelis

Il leader del Pd vuole vincere al Comune di Frosinone e sta costruendo una coalizione come quella del 2002. Con l’obiettivo di scomporre (letteralmente) il centrodestra: perciò il pressing su Gianfranco Pizzutelli, Carmine Tucci e Carlo Gagliardi. Avviato il confronto con Michele Marini, che però non verrà inseguito per sempre.

Frosinone, che fine ha fatto il circolo cittadino del Pd?

Da mesi non batte un colpo. Eppure in vista delle comunali dovrebbe essere fondamentale in un partito che ha tante personalità al proprio interno nel capoluogo: Marzi, Marini, Vicano, Pizzutelli. Neppure è pensabile confidare sempre e soltanto in Francesco De Angelis.

Indovina chi (non) viene a cena

Lo scenario. I due ex sindaci del Pd dovevano incontrarsi, ma non si sono capiti sul giorno. Soltanto un malinteso? Domenico Marzi: «Ci vedremo, ma non parleremo di politica. A Frosinone non basta il centrosinistra per vincere»

Caro Memmo è stato solo un equivoco

La cena saltata tra i due ex sindaci di Frosinone. Che doveva spianare la strada al definitivo chiarimento. Con riflessi su un centrosinistra che da quando ha perso i due big non ha più il governo del capoluogo

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright