Claudio Durigon

Adesso giocano soltanto i “duri”. Anche in Ciociaria servono le… Bestie

Durigon e Zicchieri già sulle barricate, dove dovranno salire anche Gerardi e Rufa. Nei Cinque Stelle la Lombardi si aspetta molto da Frusone, Segneri e Fontana. Ruspandini può ulteriormente rafforzarsi in Fratelli d’Italia. Nel Pd comanda De Angelis. Quanto al partito di Renzi, si rivede Scalia. In Forza Italia è Quadrini il plenipotenziario.

2 Condivisioni

Io speriamo che me la cavo: ansia per la pattuglia ciociara

I parlamentari locali della Lega continuano a confidare nel Capitano, ma la paura di logorarsi all’opposizione c’è. Nei 5S si teme la “nostalgia canaglia”. E nel Pd finalmente si torna a… casa: zingarettiani e renziani, c’è posto per tutti. Da De Angelis a Scalia. In Forza Italia le carte le daranno Tajani e Fazzone. Che fine hanno fatto i “totiani”?

2 Condivisioni

Durigon: «Chi critica Quota 100 mente o è ignorante»

Lo scontro sui risultati ottenuti da Quota 100. I numeri della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. Dai quali risulta che il provvedimento è stato “pressoché nullo per i lavori ad alta specializzazione”. La replica del Sottosegretario. “Malafede o ignoranza”

2 Condivisioni

La Lega va da sola alle elezioni, caos candidature per gli alleati anche in Ciociaria

TUTTE LE INDISCREZIONI -Il Carroccio potrebbe fare man bassa nel maggioritario: Zicchieri al Senato, Ottaviani e Gerardi alla Camera. Mentre Ruspandini (Fratelli d’Italia) dovrebbe puntare sul proporzionale. Spazi risicati per Forza Italia e Cambiamo di Toti. I Cinque Stelle dovranno abolire il limite dei due mandati. Nel Pd una certezza: De Angelis nel proporzionale. Poi duello Scalia-Pompeo.

2 Condivisioni

Non oltre la “movida” dialettica: ecco perché nella Lega ciociara comanda Zicchieri

Quando la tensione aumenta, lui alza i muri e il tono dello scontro verbale. Poi procede a nomine di fedelissimi nel ruolo di coordinatore-commissario. E non cambia nulla. Fin quando la curva di Matteo Salvini non scenderà, nessuno potrà provare neppure a contestarlo. Ma dopo anche Zicchieri potrebbe scoprirsi fragile.

2 Condivisioni