Elezioni Regionali

Il Pd di Fantini oltre l’election day

La vittoria di Nicola Zingaretti ha rafforzato l’area di De Angelis, Buschini e Battisti. Ma ora si tratta di ricucire gli strappi che hanno prodotto i disastri di Ceccano e Pontecorvo. Anche Antonio Pompeo deve decidere che strada prendere.

2 Condivisioni

Come Salvini e Zingaretti vogliono svuotare il M5S

Il Capitano della Lega si rivolge ai parlamentari pentastellati delusi, il segretario del Pd, dopo l’appello al voto utile, continua sulla medesima falsariga. E i grillini, non scegliendo, si condannano da soli al logoramento.

2 Condivisioni

Ruspandini, Zicchieri, Fantini: quelli che parlano con i capi

I leader locali di Fratelli d’Italia, Lega e Partito Democratico sanno che da adesso in poi il legame con i leader dei rispettivi partiti sarà determinante. Sia per quanto riguarda il territorio che per le future candidature. E allora si muovono in anticipo.

2 Condivisioni

Voto a… perdere. Gattopardi a 5 Stelle e spettatori silenti

Un cambiamento di facciata voluto solo dai Cinquestelle. Che però nessun Partito ha il coraggio di additare come mannaia della rappresentanza. Con fronde interne del No. E con la Provincia di Frosinone in silente sudditanza all’ultimo totem dell’antipolitica.

2 Condivisioni

Zingaretti, il Pd e gli inutili compagni di viaggio

Comunque vada a finire, il Partito Democratico dovrà interrogarsi se davvero ha senso continuare a restare alleati di Cinque Stelle e Italia Viva, perché andare avanti in questo modo porterà un inevitabile logoramento.

2 Condivisioni

L’attacco di Dibba al cuore del potere dei Cinque Stelle

Alessandro Di Battista allo scoperto: “La cabina elettorale non è un cesso, no al voto disgiunto”. Offensiva durissima nei confronti di Luigi Di Maio e Beppe Grillo in Puglia. E stavolta una eventuale scissione potrebbe far venire giù maggioranza e Governo.

2 Condivisioni