Enrico Pittiglio

Qui trovi tutti i nostri ultimi articoli su Enrico Pittiglio o puoi effettuare una ricerca sul sito per Enrico Pittiglio.

La lezione di Cianfrocca: Alatri abbraccia il Pride

Al Pride 2024 c’era il vice presidente della Provincia di Frosinone con tanto di fascia istituzionale. Meno scontato il patrocinio del Comune di Alatri: che è guidato dal centrodestra. Il Consiglio rumoreggia per non essere stato coinvolto: Lega e FdI potrebbero disertare la seduta di giovedì. Gli assessori ribadiscono “Fieri della scelta fatta”

Il grande circo della Provincia

Il Presidente dell’Aula provinciale invade il campo del Presidente della Provincia Luca Di Stefano. Indicando chi può fare l’assessore e chi no. E con quali deleghe. Escludendo dal perimetro una parte del Pd. Mandando all’aria il sottile lavoro di equilibrio diplomatico portati avanti da Fantini e Pittiglio. Che ricorda a Quadrini quale sia il suo ambito.

La Provincia accetta la sfida del Polo della Formazione

La creazione del Polo della Formazione. Da occasione mancata a sfida che ora viene raccolta dalla Provincia. L’assessore Enrico Pittiglio: “I nuovi piani di dimensionamento scolastico devono andare nella direzione del Polo provinciale della Formazione. Facendo sinergia”

Piccoli, ma si fanno sentire

Sono i protagonisti del momento: la stragrande maggioranza dei comuni della provincia di Frosinone, quelli con meno di cinquemila abitanti. Non si fa che parlare di loro: il 75% dei comuni ciociari, in cui vive però il 30% della popolazione totale. Di quello che ha fatto la Regione Lazio per loro se n’è parlato a Pofi. E poi, in fondo, la piccola Valle di Comino è un prototipo di Area Vasta

I magnifici 12: ambizioni, strategie e punti deboli

Per i neo consiglieri provinciali inizia un mandato ricco di opportunità ma anche insidioso. I veterani Quadrini e Vacana cercheranno conferme, nel Pd ognuno ha una sua “mission”. Cardinali e Rea consapevoli dei loro ruoli, Maura dovrà tornare all’opposizione. E nella Lega Zaccari e Amata si giocano tutto.

Provincia, ecco la lista Pd. E chi la vota

Il Segretario Luca Fantini presenta la lista Pd alle Provinciali. Tre gli alfieri di Pensare Democratico: Pittiglio capolista, Mosticone portato da Sora, Ranaldi su cui si pesa Enzo Salera. Pompeo su Di Pucchio.

Provincia centrale e pesante: l’eredità di Pompeo

Il turno riservato ai consiglieri (18 dicembre) e poi l’elezione del presidente tra un anno rappresentano tappe politiche fondamentali per tutti i partiti. Merito della gestione di Antonio Pompeo, che non si è mai arreso alla logica del secondo livello.

Il derby Frosinone-Cassino per la presidenza della Provincia

Quello per l’elezione dei 12 consiglieri è soltanto il primo tempo di una partita che si concluderà tra un anno con l’indicazione del successore di Pompeo. Tante le ipotesi che circolano. Ma per la prima volta il capoluogo potrebbe decidere di schierare il sindaco. E Cassino è pronta a rispondere.

Fantini, Del Brocco: scocca l’ora della nuova generazione

Alla porta preme la nuova generazione politica. Con i suoi valori e la sua pretesa di concretezza. Come è avvenuto nel confronto a distanza che si è innescato nelle scorse ore. Un segnale che i Partiti ora dovranno intercettare per non perderlo già alle prossime elezioni

Pompeo, il catalizzatore di scontenti del centrodestra

Ieri in consiglio provinciale due segnali: l’uscita di Igino Guglielmi dal gruppo della Lega e l’ingresso in aula di Rossana Carnevale, che guarda a Fratelli d’Italia sì, ma nella direzione di Fabio Rampelli e Alessandro Foglietta. Le eterne divisioni del centrodestra e il possibile ruolo del presidente Pompeo nel Pd.

Tanti voti ma pochi spazi: la difficile partita dei sindaci

Anche in provincia di Frosinone rappresentano da sempre il valore aggiunto: Luca Fantini dovrà motivarli e tenerli uniti. Per riconquistare Frosinone e tenere Alatri. Ma anche per ottenere l’effetto “falange macedone” quando si tratterà di eleggere deputati, senatori e consiglieri regionali.