Fabio Di Fabio

Pd e Civici, prove di matrimonio

Partito Democratico e Aggregazione Civica avviano le prove di alleanza ad Alatri. È quello che non gli era riuscito durante la campagna elettorale. E che ha contribuito a relegarli all’opposizione. Il primo fronte: i Tributi

Da Morini a Cianfrocca: il 2021 di Alatri

Il 2021 per Alatri è stato l’anno in cui è calato il sipario sugli ultimi 10 anni di governo Morini. E non s’è alzato sul suo successore designato. Il palcoscenico è andato al centrodestra. Ma è stata una vittoria con un nome ed un cognome precisi: Maurizio Cianfrocca. I Partiti sono divisi.

Dopo la batosta il Pd cerca di ripartire

Digerita la batosta elettorale che li ha confinati in minoranza, i consiglieri Dem devono decidere l’assetto della loro opposizione. I segnali attesi dall’Aula. E le possibili configurazioni. Sulle quali si baserà il futuro politico del Partito in città

Procedere separati e colpire uniti: il Pd cambia pelle

La realpolitik impone di non riunire gli stati generali del Partito in questa fase. Ad Alatri e Sora si giocheranno partite decisive e una doppia vittoria rilancerebbe i Dem. In vista delle strategie di Francesco De Angelis su Frosinone

Alatri-Provincia-Frosinone: i nove mesi di fuoco del Pd

La roccaforte politica da difendere, poi l’opzione delle due liste (senza simbolo) per l’ente di piazza Gramsci. Infine il capoluogo, dove Francesco De Angelis vuole vincere ad ogni costo. Ma comunque la si metta il partito ha bisogno di unità vera e non esibita. In questo quadro Alatri rappresenta un’occasione. Ecco perché.