Fabio Lucioni

Partita-verità nel “fortino” della rivelazione-Sudtirol

Dopo il pari-beffa col Cagliari, la capolista Frosinone è di scena domenica alle 15 al “Druso” di Bolzano contro la matricola terribile imbattuta da 11 turni. Sarà la prima gara senza capitan Lucioni che comunque è partito con la squadra. Al suo posto Szyminski. Bisoli privo di 4 elementi: “Rispetto ma non paura della prima della classe”.

Lucioni ko, Frosinone resta senza capitano e leader

[TEGOLA] La capolista perde l’esperto difensore centrale che ha subito un trauma contusivo alla gamba destra. Incerti i tempi di recupero, ma non sembra un infortunio di poco conto. Tutti i risvolti di un’assenza pesante in vista del finale di girone d’andata. Per sostituirlo pronto Szyminski

Frosinone, il primo colpo è un botto: arriva Lucioni, specialista in promozioni

Ufficiale il prestito dal Lecce dell’esperto difensore centrale. Con lui dal Salento dovrebbe arrivare anche il giovane centrale Monterisi. Intanto Gori potrebbe trasferirsi alla Reggina dove ritroverebbe Stellone. Ricci sempre nel mirino del Karagumruk di Pirlo, il Bari non molla Ciano, Angelozzi frena su Marras. Idea-Moncini per l’attacco

Uno strappo alla regola per blindare la difesa: vicino l’esperto Lucioni

Malgrado la politica dei giovani il centrale-capitano del Lecce, specialista in promozioni, è un obiettivo del Frosinone. Angelozzi vuole regalare a Grosso un elemento affidabile e di qualità che possa sistemare la retroguardia. Per le fasce calde le piste Vignali e Colombini. In attacco riflettori puntati su Di Mariano e Marras. Il Benevento in pressing su Canotto. La situazione dei giocatori tornati dai prestiti

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright