Fabrizio Donato

L’anno della ripartenza e dei cambiamenti

Dodici mesi nel segno della ripresa di gare e campionati dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il ritorno del pubblico negli stadi e nei palazzetti. E poi il progetto giovani del Frosinone, il ritiro di Fabrizio Donato, la Serie A2 dell’Assitec Sant’Elia Volley, le vittorie tricolori di Ivan D’Adamo ed Armando Pontone. I personaggi che hanno lasciato il segno e purtroppo i lutti.

Applausi per Donato: “Insegnerò ai giovani i valori dello sport”

Le Fiamme Gialle hanno assegnato il “Premio alla Carrirera” al campione frusinate di salto triplo che si è ritirato ad agosto. Il primatista italiano, bronzo a Londra 2012, ha iniziato l’attività di allenatore nel gruppo sportivo della Guardia di Finanza. Attualmente sta lavorando con un team di 5 giovani molto promettenti.

L’ultimo salto di Fabrizio Donato: “Senza rimpianti, ho dato tutto”

Il triplista frusinate appende le scarpette al chiodo dopo una lunga carriera ricca di successi. Tra le vittorie più importanti il bronzo olimpico, 2 titoli europei, l’oro ai Giochi del Mediterraneo e 23 campionati tricolori. E’ primatista italiano all’aperto ed indoor. In Nazionale ha collezionato 47 presenze ed è stato anche capitano. L’addio via social con tanto di video youtube e post su instagram.

L’ultimo salto di Fabrizio Donato

Il plurititolato triplista ciociaro punta ai Giochi del 2020 e subito dopo smetterà per dedicarsi a tempo pieno all’attività di allenatore. Una carriera luminosa con cinque partecipazioni ai Giochi e la medaglia di bronzo conquistata a Londra nel 2012

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright