Francesco Borgomeo

Molto Circular ma poco green: la sfida parte dalla Ciociaria

I dati sorprendenti di Circonomia, il festival nazionale dell’economia circolare. L’Italia è prima in Europa, davanti a Danimarca e Germania. Il caso del Lazio. Gli esempi di Frosinone con le sue circular factory. Gli errori? Comportamenti poco green in casa: consumiamo troppa corrente, differenziamo poco, boche bici e troppe auto

Stellantis, l’inizio della fine del vecchio modello Fiat

Stellantis annuncia 1.000 esuberi alla Sevel. È la conferma dell’allarme lanciato nei giorni scorsi da Unindustria per Cassino Plant. Ma nessuno si è mosso. Nessuno ha reagito. Quei silenzi che condannano il territorio. E le cifre della nostra disfatta.

Camilli: “Abbiamo di fronte anni di grande sviluppo”

Per il presidente di Unindustria l’annuncio della gigafactory a Cassino è il raggio di sole più concreto dopo mesi di difficoltà dovute al Covid. Il ruolo svolto dall’associazione. P4F “comporterà una ricaduta economica ed occupazionale molto significativa e renderà il territorio ancora più attrattivo”. “Abbiamo di fronte degli anni di grande sviluppo che potrebbero portare la Regione Lazio a superare i suoi gap”

Perché P4F è l’operazione più importante dai tempi di Fiat

Qual è la vera portata dell’operazione Fincantieri – Power4Future che porterà uno stabilimento a Cassino. Non nascerà soltanto una fabbrica. Ma un’intera filiera di sviluppo. Quella che la politica locale non ha saputo né vedere né incentivare. Il ruolo chiave della Regione. E quello centrale – per il futuro – di Unicas. Il segnale industriale per Stellantis.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright