Francesco De Angelis

L’asse Pd – Lega genera la più grande occasione di ripartenza per il Lazio

Doveva essere l’annuncio del via ai lavori per le rotatorie che rivoluzioneranno la viabilità nella zona industriale di Frosinone. Si scopre invece l’asse tra Pd e Lega. Che ha generato la più grande opportunità per il Lazio negli ultimi 25 anni. Il ruolo di Durigon e De Angelis. E Melilli nell’ombra.

Il contropiede di Luca Fantini

Il segretario del Pd: «Ad Alatri e Sora avanti senza condizionamenti correntizi» Poi aggiunge: «Guardiamo ad una coalizione nuova, che veda dentro anche i Cinque Stelle»

Salera: «L’indipendenza è la mia forza»

La conferenza sui due anni di amministrazione Salera. Il sindaco cita e conferma l’analisi politica di Alessioporcu.it. “Sono del Pd e non voglio stare in alcuna corrente. Rischio la Provincia? Non mi sento in bilico”. I traguardi raggiunti.

Il risultato delle Comunali? Conta solo se si vince

Alatri, Sora e poi Frosinone: tutti i partiti vogliono il successo, ma nessun leader è disposto ad immolarsi come un pasdaran. Troppo delicata la posta in palio, troppe le variabili, troppi i rischi di fare brutta figura. Ma intanto c’è pure chi valuta l’opzione del terzo incomodo su base civica.

La politica è ferma

Ottaviani vs Ruspandini la madre di tutte le lacerazioni

Coalizione irrimediabilmente divisa. Come lo erano Scalia e De Angelis, che però per molti anni hanno vinto. Il centrodestra invece rischia le sconfitte in Ciociaria perché i big pensano ad aumentare i propri eserciti, non a far vincere la coalizione. Quella tra Ottaviani e Ruspandini la madre di tutte le lacerazioni.

Pd in Ciociaria, la dura legge di Pensare Democratico

Francesco De Angelis presidente del Consorzio industriale regionale unico, l’abbraccio tra Nicola Zingaretti e Mauro Buschini, l’avanzata di Sara Battisti: in Ciociaria la corrente del grande capo (De Angelis) continua a dare le carte. Dopo aver superato la tempesta perfetta rappresentata dall’onda mediatica del concorso di Allumiere.