Giancarlo Righini

Aree verdi abbandonate: la Regione sprona alla collaborazione

La Regione Lazio stanzia 900 mila euro per incentivare la sottoscrizione di convenzioni tra enti locali e associazioni per la manutenzione di aree protette, parchi e giardini finiti nel degrado. Anche all’attenzione della Provincia di Frosinone, gestore uscente del Monumento naturale di Bosco Faito

Il triplo fronte della scalata di Lollobrigida

Il capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia è attivissimo nelle province di Frosinone e Latina. Ha indubbiamente una dimensione nazionale, che potrebbe ulteriormente crescere. Ma anche le sue ultime esternazioni sull’attacco hacker lasciano intendere che la candidatura alla presidenza della Regione Lazio rimane un’ipotesi concreta. Ecco perché.

A proposito di centrodestra…

Tavolo regionale o primarie: non è questo il problema vero della coalizione per la scelta del candidato sindaco di Frosinone. Il problema nasce dalle divergenze nazionali, dalle spaccature regionali e dall’incapacità di riunirsi a livello provinciale. Nel capoluogo c’è un gruppo che ha condiviso un’esperienza amministrativa. Si potrebbe provare a continuare, altrimenti non ci sarà alternativa allo scannatoio.

La grande guerra tra Lega e Fratelli d’Italia nel Lazio

L’attacco di Giancarlo Righini ad Angelo Tripodi sul caso Ciacciarelli-Parisi-Cartaginese ha scatenato la voglia di “vendetta” del Carroccio: “Ma FdI vuole giocare? Loro alla Provincia di Frosinone sostengono un presidente del Pd come Pompeo”. Nel capoluogo Nicola Ottaviani non sopporta più le manovre del partito della Meloni.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright