Influenza

Il virus ora viaggia sull’asse Lazio – Sardegna

Oltre la metà dei nuovi casi di Covid-19 sono legati ai vacanzieri che rientrano nel Lazio. La maggioranza dei casi proviene dalla Sardegna. Zingaretti chiede al Governo di intervenire: pronto ad una soluzione ‘reciproca’ per i test ai porti del Lazio e della Sardegna. Attivati i test a Fiumicino. Pronta la più massiccia campagna di vaccinazione contro l’influenza

Il lockdown totale? Scelta coraggiosa. Parola di Rezza

Lo scienziato che visse l’infanzia a Roccasecca parla della lotta a Covid e di quanto ancora ci sia da impegnarsi. Ma l’occasione è anche quella per discutere dei grandi temi sanitari: dal modello Lazio alla funzione dei Dipartimenti Asl. Senza dimenticare i nuovi focolai, i casi di importazione e le strategie di una medicina che non è scienza esatta. Che perciò per vincere la battaglia ha ancora bisogno dell’aiuto del cittadino. Con tutti i comportamenti di sicurezza possibili. Perché il virus non va in vacanza.

Il virus dell’ignoranza

Dalle ‘sassate’ (vere o fake) alle studentesse dell’Accademia di Belle Arti a Frosinone agli esami universitari sospesi in Toscana. Dalla passeggera fatta scendere dal bus in Piemonte al vice presidente del Senato ed il saluto romano per evitare contagi. Il caso di un virus che uccide meno dell’influenza normale. Ma ha messo in luce un’evidenza: uccide di più più l’ignoranza.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright